sabato, Luglio 20, 2019
Home > Sport > Torneo di palla elastica a Pontedassio

Torneo di palla elastica a Pontedassio

Pontedassio in valle Impero si rivela nuova possibile capitale dei giochi sferistici. L’occasione è data in primo luogo dallo sferisterio per il pallonetto o palla elastica (o “balletta”) al lungo, creato nello spazio sopra il campo di calcio. Da settembre fino a sabato 1 ottobre si sono dati così battaglia i migliori interpreti provinciali della specialità, divisi in squadre da quattro giocatori. Fra goliardia e grande impegno si è giunti ad una serie finale con importanti contenuti tecnici. Le squadre partecipanti sono state ben 14. L’organizzazione spetta agli amatori del pallonetto di Pontedassio, gruppo affiatato che è anche il creatore del nuovo spazio di gioco. Gli apporti istituzionali sono quelli del Comune e della Pro Loco di Pontedassio.

Nel primo torneo realizzato su questo nuovo campo si è imposta la quadretta formata da Matteo Martini, Luca Arrigo, Marco Sasso e Danilo Arrigo, che nella finale ai sette giochi ha avuto la meglio su di un’altra valida squadra con Giovanni Ranoisio, Claudio Balestra, Alberto Corradi ed Alessandro Giacobbe. Questi ultimi, efficati durante le eliminatorie, dove avevano già battuto la stessa squadra di Martini, hanno smarrito il bandolo del gioco proprio nella partita di finale. Al terzo posto si sono classificati gli eterni ragazzi di Lingueglietta con Roberto Lanteri, Filippo Guasco, Gianni Guasco e Gianpiero Forte i quali hanno battuto i pur quotati Roberto Bernardi, Luca Lepri, Ernesto Giudice e Luca Bianchino.
Alla fine premi per tutti, dal più giovane, il figlio di Claudio Semeria, al meno giovane, il “muro di Gazzelli” Mauro De Negri, ai più simpatici, Guido Odasso e Marco Vinai (il quale però migliora sempre di più le sue performances). Il miglior battitore è stato Matteo Martini, secondo i voti degli stessi giocatori, la migliore spalla Ernesto Giudice, particolarmente efficace nelle eliminatorie e miglior terzini Alberto Corradi, ritornato alle gare con estremi dinamismo ed eleganza, dovendo battere una folta categoria con i vari Anselmi, De Negri, Sasso, Lepri e Bianchino, solo per citarne alcuni. Premi anche alle squadre fino all’ottavo posto, con i battitori più giovani come Chiapello, Davide Somà, Claudio Somà e uno più esperto come Claudio Semeria. I ringraziamenti vanno anche agli arbitri che si sono alternati nella direzione delle gare. E poi agli sponsor e sotenitori istituzionali: Comune di Pontedassio per il trofeo, Pro Loco di Pontedassio per il primo premio, Frantoio Ramoino di Pontedassio, Frantonio Ramoino di Borgo d’Oneglia, Termoidraulica di Calmarini e Giglio, Alimentari Pezzuto, Alimentari Rimbaudo, Ristorante “Ringraziando la mamma” di Vinai, Pomosport, ENG elettrica di Gheza, Agip Le Cave con Paolo Dulbecco (assessore e giocatore come il sindaco Paolo Ardissone e il presidente del Consiglio Comunale di Imperia Alessandro Piana). Arrivederci all’anno prossimo, anche se altri progetti si stanno profilando per l’inverno pontedassino, anche al coperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *