lunedì, Febbraio 24, 2020
Home > Attualità > Trofeo Laigueglia con accento toscano

Trofeo Laigueglia con accento toscano

Il toscano dell’Elba Simone Velasco taglia, in solitaria, il traguardo della 56° edizione del Trofeo Laigueglia, ormai definito la classica apertura del calendario italiano, anticipo della Milano-Sanremo. Il 23enne toscano della Neri-Ktm si è imposto, per distacco, dopo una fuga di quarantina di chilometri, un vero trionfo! Al suo seguito, distanziati, si sono qualificati Nicola Bagioli (Nippo Fantini) e Matteo Sobrero, che correva con la maglia della Nazionale. Così è stato l’esito della gara ciclistica che percorre i suggestivi cammini fra mare e monte e che, nella gara 2019, si è svolta con partenza dalla centrale Piazza Marconi di Laigueglia per affrontare poi la salita di Arnasco, in ascesa verso Onzo, discesa poi in direzione Villanova d’Albenga e successivamente ad Albenga , risalita verso Cima Paravenna e, dopo il passaggio sulla linea del traguardo, superata metà corsa, Testico. Al chilometri 158,1 è iniziata la fase più impegnativa con il nuovo passaggio a Laigueglia ed il successivo circuito di una dozzina di chilometri che prevedeva quattro scalate al GPM – Gran Premio della Montagna – di Colla Micheri, successiva discesa e “scalata” verso Capo Mele, prima dell’arrivo sul rettilineo di via Roma nel centro di Laigueglia. Il circuito finale con i quattro passaggi su Colla Micheri e Capo Mele costituiva la novità della scorsa edizione, confermata quest’anno. Augurissimi al giovane toscano che ha conquistato il podio che, l’anno passato, era stato di Moreno Moser e che, ai tempi, fu di campionissimi come Bitossi, Merckx, Saronni, De Vlaeminck. Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *