sabato, Agosto 17, 2019
Home > Economia > “Turismo partecip-attivo”: nuovo progetto alla Camera

“Turismo partecip-attivo”: nuovo progetto alla Camera

turismo partecip-attivo

“La competitività delle imprese sostenibili” e, nel sottotitolo, “come riconoscere l’eccellenza nei territori” attraverso un nuovo modo di fare turismo, ovvero il “turismo partecip-attivo”. E’ il tema del convegno in programma oggi (ore 16), nella Sala Magnano di Palazzo Lamba Doria, organizzato dalla Camera di Commercio di Savona e dalla rete NeXt (Nuova Economia X Tutti), costituita per promuovere uno sviluppo economico diverso, a partire dal basso.
Il Turismo Partecip-attivo, nato dalla passione di Margherita Caruso per il turismo responsabile e la sostenibilità territoriale e dalle esperienze di economia condivisa di NeXt è rivolto a premiare i produttori che adottano una filiera sostenibile. Il funzionamento è semplice, interattivo e conviviale. Si identificano sul territorio una o più aziende che producano eccellenze gastronomiche non soltanto ottime per il palato, ma anche dal punto di vista del loro impatto sociale, economico e ambientale. Si realizza un percorso, un tour, che colleghi queste imprese tra loro e si mostra ai turisti partecip-attivi l’azienda, i suoi prodotti e la sua filiera produttiva, anche attraverso laboratori artigianali. Al termine della visita guidata aziendale si possono acquistare i prodotti e partecipare (da qui il nome del progetto) alla valutazione della sostenibilità della filiera.
Il convegno alla Camera di Commercio di Savona giunge a conclusione di due di questi tour: il primo, a maggio, presso l’azienda agricola Calcagno di Celle Ligure, specializzata nella produzione di basilico genovese Dop; il secondo a luglio in Valle Bormida con i produttori del marchio Terre di Bormia e, in particolare, presso il laboratorio di liquori Origine di Cengio Alta e al Birrificio Scarampola di Millesimo, ovvero un tour alla ricerca del “bere sostenibile”.
Il programma dell’incontro di Palazzo Lamba Doria prevede, dopo l’apertura dei lavori affidata al presidente della Camera di Commercio Luciano Pasquale ed al presidente della rete NeXt Giovanni Battista Costa, gli interventi del presidente del comitato scientifico di NeXt Leonardo Becchetti (Ordinario di Economia politica Università Tor Vergata) su “La felicità sostenibile nel territorio: il ruolo dei consum-attori” e del professore dell’Università di Genova Giovanni Lombardo su “L’autovalutazione come elemento di premialità per le imprese”.
Particolarmente interessante la presenza di Becchetti, noto, oltre che per il curriculum accademico, per il suo blog “La felicità sostenibile”: convinto sostenitore di un “matrimonio” che sembrerebbe impossibile, quello tra economia e felicità. <<La forza decisiva per costruire un benessere equo e sostenibile deve venire dal basso, dai cittadini che vogliono sentirsi protagonisti dell’economia>>, sostiene Becchetti.
La piattaforma “Next-Nuova economia per tutti” si propone appunto di far incontrare cittadini e imprese e promuovere un accesso rapido e comprensibile alle informazioni sulla sostenibilità delle aziende, permettendo anche ai cittadini di intervenire e commentare. L’idea è trasformare la voglia di cambiamento in una forza positiva che possa premiare le aziende migliori.
L’incontro è quindi articolato su due tavole rotonde. La prima incentrata su “Un nuovo modo di concepire l’eccellenza: il turismo partecip-attivo” (coordina Luca Raffaele, project manager NeXt), la seconda su “Esperienze di reti territoriali a confronto: il ruolo della mobilitazione etica” (moderatore Valentino Bobbio, segretario generale di NeXt). Partecipano esponenti sindacali, della cooperazione, del turismo e produttori del settore agroalimentare, tra cui alcuni protagonisti dei “tour” in provincia di Savona. Chiusura dei lavori ore 18,30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *