martedì, Aprile 23, 2019
Home > Cultura e Musica > Ultimo appuntamento con "Le musiche dell’anima"

Ultimo appuntamento con "Le musiche dell’anima"


di - 22 Dicembre 2011, 11:44

Lunedì 26 dicembre, a Loano, alle ore 17.30, nell’Oratorio N.S. del SS. Rosario, si svolgerà l’ultimo concerto del 2011 della rassegna “Le musiche dell’anima”, organizzata dalla Confraternita delle Cappe Turchine con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano. Protagonista della serata sarà l’ensemble vocale Gli Invaghiti, diretto dal Maestro Fabio Furnari.

Il concerto “Vidimus Stellam -l’Epifania nel Rinascimento”, dedicato alla nascita di Cristo e alla “manifestazione” con l’arrivo dei Rei magi che seguirono la stella, offrirà l’occasione di ascoltare il proprium dell’Epiphania Domini composto da Heinrich Isaac e la musica dei maggiori compositori europei del Rinascimento, fino ad arrivare a Claudio Monteverdi. L’ensemble vocale aprirà il concerto con il Gregoriano, “Puer Natus Est”. Il programma proseguirà, poi, con “Ecce Advenit” di Heinrich Isaac, “Kyrie” (dalla Missa de Beata Virgine) di Cristobal de Morales, Recercada sopra “La Spagna” di Diego Ortiz, “Hodie Christus Natus Est” di Giovanni Pierluigi da Palestrina, “Alleluja – Vidimus Stellam” di Heinrich Isaac, “La Spagna” (Anonimo XIV sec.), “O nata Lux” di Thomas Tallis, “Vidimus Stellam” di Heinrich Isaac, “Sanctus – Benedictus” (dalla Missa de Beata Virgine) di Cristobal De Morales, “Vengo a te madre Maria” di Jacobus Folianus Mutinensis /Don Nicolo’, “Diffusa est gratia” di Heinrich Isaac, “Cassandra e Balletto” di Pietro Paolo Raimondo, “Agnus Dei” (dalla Missa de Beata Virgine) di Cristobal de Morales e “Ave Maris Stella” di Claudio Monteverdi.

L’ensemble vocale Gli Invaghiti, formato da musicisti provenienti da varie esperienze solistiche e corali, si dedica prevalentemente al recupero e all’esecuzione di partiture rinascimentali e barocche.
Fanno parte del gruppo i soprani Mara Cogerino, Rossella Negro, Cristina Videtta, Teresa Nesci, gli alti Alessandro Carmignani, Giovanna Curato, Alberto Pisoni, Marta Lombardi, i tenori Pietro Garavoglia, Luciano Bonci, Luca Ronzitti e i bassi Valerio Zanolli, Enrico Bava.
Accompagnano l’ensemble Stefania Priotti (Viella e violino), Massimo Sartori (viola da gamba), Chiara Torrero (viiola da gamba), Mattia Laurella (flauti diritti) e Paolo Cherici (arciliuto).
A dirigere la formazione sarà il Maestro Fabio Furnari, musicista che si è specializzato nella prassi esecutiva antica sotto la guida di Alan Curtis e Pedro Memelsdorff, affrontando parallelamente lo studio della chitarra classica con Elena Casoli.
Funari vanta un ampio repertorio solistico e ha inciso oltre 120 dischi con le più importanti etichette discografiche internazionali. Collabora con i più importanti nomi del panorama musicale mondiale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *