mercoledì, dicembre 19, 2018
Home > Attualità > Ultimo weekend con la rassegna culturale “Priamart”

Ultimo weekend con la rassegna culturale “Priamart”


di Redazione - 13 aprile 2018, 14:40

Le suggestive “cellette” di Palazzo della Sibilla della Fortezza del Priamàr di Savona (Corso Mazzini 1) accolgono, per l’ultima volta, la rassegna di esposizioni “PriamArt”. Iniziata sabato 31 marzo, la rassegna volge al termine domenica 15 aprile 2018. PriamArt, promossa Pietro Bellantone dell’Associazione Culturale EventidAmare, propone le mostre personali di alcuni tra gli artisti più interessanti del territorio ligure.

La rassegna, curata sapientemente da Luciano Caprile, vede protagonisti Gianni Carrea, Giorgio Angelini, Marina Dagnino Isnaldi, Patrizia Targani Iachino, Pier Giorgio Leva, Enrico Merli, Aurora Bafico, Corrado Leoni, Franco Buffarello. «Ciascuno con tecniche ed intenti peculiari, gli autori indagano – scrive Ilaria Cavo, assessore regionale alla Cultura, sul catalogo della mostra – o evocano volti, ambienti, storie, contesti: presenze e assenze che, attraverso la mediazione e l’interpretazione delle diverse personalità, ci invitano, credo, a lasciare spazio alle nostre emozioni». Da anni PriamArt, come le altre iniziative di EventidAmare, è in prima linea sulla valorizzazione del patrimonio ligure in ogni sua sfumatura, dalla musica all’arte, passando per l’enogastronomia. «Tra i suoi molti meriti – prosegue Cavo – ancora una volta PriamArt restituisce una Liguria ricca, più di quanto si pensi, di un tessuto artistico e culturale vivace e articolato».

PriamArt, giunta alla settima edizione, è «un evento capace di crescere – aggiunge Ilaria Caprioglio, sindaco di Savona – e di rinnovarsi anno dopo anno valorizzando la Fortezza del Priamar, uno dei fiori all’occhiello della nostra città». Il Sindaco parteciperà all’inaugurazione di sabato 31 marzo (ore 16), durante la quale interverranno anche Pietro Bellantone (Presidente di EventidAmare e Ligura-Ungheria) e Luciano Caprile. «Le “cellette” che ci hanno piacevolmente ospitato in questi anni – spiega Pietro Bellantone – saranno destinate, dall’Amministrazione comunale, ad altro uso. Ci piace ricordare i grandi risultati raggiunti: in questi anni abbiamo ospitato cinquanta artisti (e ottocento opere) diversi, attirando oltre quindicimila visitatori, provenienti da tutto il mondo». L’attività dell’associazione proseguirà a fine maggio a Genova con “Arte e Cultura a Palazzo Doria Spinola”, doppio evento (un concerto per violino e una mostra d’arte) dedicata a Niccolò Paganini.

L’entrata è gratuita. Il catalogo della manifestazione, realizzato dalla Erga Edizioni di Genova è offerto in omaggio. Le mostre sono visitabili fino al 15 aprile (Pasqua e Pasquetta compresi), dalle 10.30 alle 18.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *