lunedì, Novembre 18, 2019
Home > Cultura e Musica > Un Natale ricco di mostre al Museo dell’Arte Vetraria Altarese

Un Natale ricco di mostre al Museo dell’Arte Vetraria Altarese

museo arte vetraria altareContinua fino al 31 gennaio la tradizionale mostra natalizia del Museo di Altare Natale Sottovetro, dedicata quest’anno al vetro ed alla ceramica. Vasi di vetro, di ceramica e non solo, forme bizzarre, prodezze artistiche che stupiranno il visitatore della mostra. Capacità dei Maestri vetrai e ceramisti di esprimersi e di saper interpretare al meglio creatività di architetti e designer di ieri e di oggi. Monocromia e tanto colore, quasi a voler sottolineare l’ottimismo e la voglia di stupire. La Mostra “Vetro e ceramica ieri e oggi”, espone una seducente raccolta di rare preziosità provenienti da diverse parti d’Italia e dall’estero,dal primo novecento ai giorni nostri. Opere inedite in gran parte provenienti da collezioni private, esposte per la prima volta ai visitatori del museo. Il Museo dell’Arte Vetraria Altarese, in collaborazione con l’Associazione Ceramisti di Albisola Superiore si è posto l’obbiettivo della valorizzazione del patrimonio culturale del territorio della nostra Provincia. Tale patrimonio può diventare un volano per lo sviluppo economico locale, nella misura in cui si integrino risorse all’interno di aree connotate da identità territoriali forti e riconoscibili. La mostra vede inoltre la collaborazione dei maestri vetrai di Biot, centro artigianale della Costa Azzurra, che arricchiscono l’esposizione con le loro opere. Un confronto tra oggetti legati ai diversi centri produttivi, uno scambio di esperienze che allargano le prospettive di chi si avvicina all’arte e all’artigianato ligure e non solo. Continua inoltre fino al 31 gennaio Altare Vetro Arte, la rassegna curata da Enzo L’Acqua con le opere che vedono protagonisti Anna Caruso, Matteo Giagnacovo e Isabella Nazzarri, tre artisti che hanno offerto il proprio contribuito a un serrato dialogo tra le proprie personali attitudini estetiche e operative e la sorprendente versatilità creativa del vetro. Coadiuvati dal vetraio Vincenzo Richebuono, tutti e tre gli artisti hanno sviluppato un percorso di ricerca che se da un lato riflette l’impianto formale e compositivo della loro individuale esperienza pittorica, dall’altro risulta arricchito dalle trasparenze e dalla luminosità del vetro. La manifestazione, ideata da Mariateresa Chirico ed Enzo L’Acqua, promossa dall’ISVAV (Istituto per lo Studio del Vetro e dell’Arte Vetraria) e dal Museo dell’Arte Vetraria Altarese, fa seguito alla precedente rassegna dedicata al design e coinvolge artisti e designer invitati a cimentarsi con il vetro, in un rapporto sinergico con i maestri altaresi, in un reciproco, intenso e proficuo scambio di competenze e conoscenze. Un’occasione d’incontro, di dialogo, di confronto in modo che Altare possa trasmettere e rendere ancora attuale e vivo il proprio secolare “saper fare”. Inaugura inoltre sabato alle ore 17 “In-esistenze…Confidenze dell”anima” – mostra fotografica di Andrea Biscosi e Aurelio Bormioli organizzata dalla ProLoco di Altare. A Villa Rosa fino al 6 gennaio 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *