martedì, dicembre 18, 2018
Home > Cronaca > Una berta minore in via Nizza

Una berta minore in via Nizza


di Redazione - 8 agosto 2018, 8:32

I cambiamenti climatici stanno modificando anche gli areali dove vivono gli animali selvatici, che sempre più si spingono verso nord, dove a volte alcuni si feriscono, si ammalano o cadono a terra in evidente difficoltà.

E’ per questo che ieri, in via Nizza a Savona, i volontari della Protezione Animali hanno soccorso un bellissimo esemplare di berta minore mediterranea in difficoltà, ora in cura presso la locale sede Enpa.

Questo uccello marino di dimensioni medio/piccole era finora presente in piccole colonie in Sardegna, Corsica e costa toscana ma, evidentemente, alcuni pionieri stanno attraversando il mar Ligure per esplorare la riviera.

La berta minore si ciba di pesci, che cattura immergendosi anche a discrete profondità, nidifica da febbraio a luglio in tane di terra o anfratti di scogliere, cova un uovo solo e cura amorevolmente il piccolo nato che diventa autosufficiente a fine luglio e migra poi nel mar Nero; è un animale particolarmente protetto dalle leggi per la sua rarità, dovuta all’occupazione della costa da parte dell’uomo ed alle reti da pesca.         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *