domenica, Ottobre 20, 2019
Home > Attualità > Unione Industriali e Cna: uniti contro burocrazia

Unione Industriali e Cna: uniti contro burocrazia

elio guglielmelli e paola freccero“Obiettivo sburocratizzare e facilitare la vita di chi deve lavorare e fare impresa”. È quanto dichiarano il Presidente dell’Unione Industriali di Savona Elio Guglielmelli e la Presidente di Cna Savona Paola Freccero, al termine del confronto tenutosi nella sede di Confindustria, in del direttore Alessandro Berta e del segretario Gianni Carbone. Volontà delle due associazioni, costruire un percorso comune, finalizzato a chiedere regole certe e più snelle alla parte politica. “Unire le forze è per noi imperativo, soprattutto in questo momento. Stiamo avviando un proficuo percorso tra tutte le realtà che rappresentano il mondo del lavoro in provincia di Savona. Serve un fronte comune in grado di coinvolgere la parte delle aziende industriali, ma anche commerciali e dell’artigianato” spiega il numero dell’Unione Industriali di Savona. E su quest’ultimo settore si inserisce l’appuntamento odierno: “Quella con Cna è un’occasione di sviluppare sinergie su più fronti, e di consolidare collaborazioni esistenti, che ci vedono insieme in Camera di Commercio e che ci vedono come naturali partners in molti settori: dall’edilizia, nell’impiantistica, nelle manutenzioni, nel trasporto e nelle attività di logistica dentro e fuori dal porto”. Oggi, tuttavia, priorità di industriali e artigiani resta quella di fare comprendere all’intero mondo che amministra il territorio come l’impresa rivesta un ruolo centrale e insostituibile: “Si tratta ovviamente di un ragionamento che deve partire dai livelli più alti, ma noi faremo la nostra parte sul savonese già in queste settimane che precedono test elettorali fondamentali per molti comuni” spiega la presidente di Cna. Il confronto come base di partenza per un dialogo ritenuto parametro fondamentale del cambiamento: “Non è più il periodo delle associazioni che lavorano da sole. Nessuno può più permettersi di ragionare nel chiuso della propria associazione”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *