lunedì, settembre 24, 2018
Home > Cultura > Varazze, Edoardo Chiesa in concerto domani sera alla Polisportiva San Nazario

Varazze, Edoardo Chiesa in concerto domani sera alla Polisportiva San Nazario


di Redazione - 7 giugno 2018, 13:05

Domani la Polisportiva San Nazario Varazze presenta il primo dei suoi eventi estivi. Un lungo calendario che si apre con il concerto di Edoardo Chiesa (previsto alle 21:30) in cui il cantautore si racconta e presenterà il suo ultimo album “Le nuvole si spostano comunque”, accompagnato al basso da Damiano Ferrando.  “Quando ho deciso di dedicarmi ad un nuovo disco – racconta Edoardo Chiesa – avevo ben chiaro in mente che cosa volevo. Si trattava di fare un disco che, rispetto al primo, si muovesse di più sulla sfera emotiva e lo facesse con pochi ma efficaci elementi. Volevo che i suoni al suo interno fossero reali e caldi e che il cantato non urlasse, ma raccontasse. Volevo qualcosa di semplice ma allo stesso tempo potente e vero”. Cioè dieci canzoni di cantautorato pop interamente acustico, chitarra-voce (il titolare), batteria (Andrea Carattino), basso (Damiano Ferrando) e nient’altro, se non un’attenzione al dettaglio determinante e al calore del suono ottenuti con una registrazione in presa diretta e su nastro – quest’ultimo passato fra le sapienti mani di Luca Tacconi del Sotto il Mare Recording Studios di Povegliano Veronese (VR). Perché in fondo “il moderno metodo multitraccia fa diventare la registrazione un atto quasi chirurgico, privo di alcuna magia e interazione tra i musicisti.” Seta, nuvole, mare.
Power trio elegante ed emozionale quello del cantautore savonese: un suono modernista giocato su una tensione ritmica che si scioglie nel ritornello insieme ad una voce verace e leggermente screziata rispetto al passato. Un allontanamento dai suoni roots dell’esordio verso una concentrazione pop da manuale, la tradizione cantautorale nostrana ben presente, il basso a spargere buone vibrazioni marine, un songwriting delicato ma intenso quando serve, la chitarra setosa, verso dopo verso quelle cinque-sei parole messe in fila come si deve, solo leggermente poetiche, spesso quotidiane, immediate. E un’inquietudine di fondo che sfocia in una serenità conquistata: “don’t worry, be happy” che tanto, appunto, le nuvole si spostano comunque, no? Prima del concerto, la Polisportiva San Nazario offre la possibilità di cenare (a partire dalle ore 20:00) per passare una serata in allegria, buon cibo e musica, prenotando al 3337728035

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *