martedì, novembre 20, 2018
Home > Rubriche > Lettere alla redazione > Viabilità pericolosa ad Albissola, la lettera di una lettrice

Viabilità pericolosa ad Albissola, la lettera di una lettrice


di Redazione - 28 agosto 2018, 8:05

albissola marina

Nella Liguria oltraggiata dalla strage del cedimento strutturale in  autostrada, anche sulla viabilità ordinaria le cose non sono tutte rose e fiori. Ad Albissola Marina accade che una strada a doppio senso di  marcia (strada dei Ceramisti), in corrispondenza di una curva a U, diventi a  senso unico, istantaneamente e senza adeguato preavviso, per chi la
percorra in salita. Per indicare la conclusione del doppio senso di  marcia, nessuna ridondante segnalazione preventiva. Nel punto di stravolgimento della circolazione, quasi si trattasse di una magia alla Harry Potter, compare all’improvviso un unico cartello, piazzato oltretutto in una posizione infelice: l’automobilista impegnato ad affrontare la curva a U, focalizza l’attenzione sul centro della curva, alla sua sinistra, assecondando la svolta, mentre il cartello
di avvio del senso unico si trova unicamente sul margine destro della carreggiata.
Ad Albissola Marina la prevenzione non sembra essere una priorità: gli agenti della polizia locale non optano per stazionare in corrispondenza del cambio di circolazione istantaneo, così da direzionare coloro che, distratti dalla curva a U, non si avvedessero dell’inizio del senso unico. Preferiscono attivare una «trappola accalappia automobilisti»: il «posto di blocco» lo mettono in atto una cinquantina di metri più avanti, in pieno senso unico, incuranti dei possibili incidenti frontali ma certi di poter appioppare multe a
piene mani. Le contravvenzioni dispensate, peraltro, devono essere davvero tante: lo si deduce dalla calligrafia sfoggiata dagli agenti verbalizzanti. Compilando a mano il brogliaccio con i dati dei multati, esercitando la tecnica dell’amanuense che nell’era dei pc e degli smartphone è inevitabilmente di scarsa attualità, il polso ne risente parecchio al punto che la scrittura con il passare delle ore si fa leggera leggera, così che la carta copiativa/autoricalcante non riesce a trasferire su
tutte le copie, l’importo della sanzione e gli articoli del codice
della strada contestati. La copia della sanzione/verbale di pertinenza del multato, viene regolarmente consegnata ma appare di fatto illeggibile.
In strada dei Ceramisti non mancano le fonti di perplessità: si può ammirare un lodevole ed efficientissimo dispositivo semaforico che avvisa i passanti in tempo reale dello status dell’allerta meteo ma niente è stato previsto per informare con adeguato preavviso dell’imminente cambio di percorribilità di una strada che, d’emblée, da doppio senso si trasforma in senso unico. Un vero e proprio oltraggio alla sicurezza dell’automobilista e un omaggio all’abilità di Harry Potter nel fare comparire quanto di peggio un automobilista possa ipotizzare: il cambio della condizioni di percorribilità di una
strada senza adeguata (e ridondante) segnalazione.

 

Rita Toscani, Novara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *