Archivi

Attualità

Al Campus un edificio che produce energia

Il Campus universitario di Savona ospiterà il primo “Smart Energy Building” elaborato dall’Università di Genova. Si tratta di un progetto di innovazione tecnologica nel settore dell’energia reso possibile grazie all’importante finanziamento concesso dal ministero dell’Ambiente e che si concretizzerà nella realizzazione di una palazzina energeticamente autosufficiente e a zero emissioni inquinanti.

Al suo interno verrà creato un laboratorio per sviluppare gli interventi rivolti al raggiungimento degli obiettivi ambientali europei, il cosiddetto “20-20-20”. Presentato dal rettore Giacomo Deferrari, il progetto vede come responsabile scientifico l’ingegnere Federico Delfino e come referente tecnico l’ingegnere Stefano Bracco, docente che si occupa di ricerca in ambito energetico. “Con questa nuova iniziativa il Campus di Savona consolida la sua posizione di rilievo in ambito internazionale come centro di competenza e specializzazione nei settori dell’energia sostenibile, delle energie rinnovabili e delle reti energetiche intelligenti, le cosiddette smart grids”, ha ricordato Federico Delfino. La nuova palazzina – dal costo complessivo di poco superiore ai 3 milioni di euro al 90% finanziato dal ministero dell’Ambiente – integrerà i propri impianti energetici all’interno della microrete energetica intelligente in fase di realizzazione presso il Campus savonese. Il tutto grazie a un ulteriore finanziamento di 2,4 milioni del ministero dell’Istruzione Università e Ricerca nell’ambito dei progetti speciali di sviluppo nel settore dell’energia. 
Tra le tecnologie presenti nel nuovo edificio, un impianto fotovoltaico, un impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria, un sistema microeolico, un impianto di riscaldamento/climatizzazione a pompa di calore geotermica, un impianto a ventilazione meccanica controllata e sistemi di illuminazione a basso consumo. Per renderlo ancora più efficiente, è stato pensato un sistema di facciate ventilate e l’installazione di serramenti ad alta efficienza energetica.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: