Economia

Lieve crescita a Savona delle imprese tessili

Il numero delle imprese attive nel settore tessile in Italia è sceso, tra il 2011 e il 2012, da 68.579 a 66.768, con un calo di 1.811 unità, pari al 2,6% in meno. E’ quanto emerge da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano su dati del registro imprese a tutto il 2012. Delle imprese attive a fine periodo, 49.108 interessano la confezione di articoli di abbigliamento e 17.660 sono industrie tessili.

A livello provinciale, da segnalare la crescita di Aosta (+15,9% in un anno) e Pordenone (+6,6%). Prato, Milano e Napoli, rispettivamente con 6.202, 3.548 e 3.364 imprese sono le province dove si concentra il maggior numero di aziende, anche se nel corso del 2012 hanno dovuto registrare delle flessioni, particolarmente significativa quella della città toscana, con 154 imprese in meno (-2,4%). In questo quadro, la provincia di Savona un dei pochi segni positivi, con un incremento lieve, da 109 a 111 imprese (+1,8%). Sono 25 le piccole industrie tessili presenti sul territorio provinciale e 86 le imprese di confezioni. A livello ligure a fare la parte del leone è Genova con 524 imprese (-1,5%), con La Spezia ferma a 87 aziende e Imperia in forte calo, da 91 a 85 imprese (-6,6%). In Liguria sono complessivamente attive 185 industrie tessili e 622 aziende di confezioni: in totale 807 imprese, pari all’1,2% del totale nazionale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: