Attualità

Progetto “Loano per la famiglia” domani con due appuntamenti

Domani, sabato 23 marzo, il progetto “Loano per la famiglia”, promosso dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Loano, propone due momenti di socializzazione e scambio tra adulti e bambini con il laboratorio ludico ricreativo per genitori e figli che si svolgerà nel nido d’infanzia comunale “Stella …stellina” e l’incontro dedicato alla lettura, in programma in biblioteca. La rassegna “Coinvolgersi per Coinvolgerti!, organizzata dalla Fondazione Simone Stella –  Leone Grossi, coinvolgerà mamme, papà, nonni e bambini nel laboratorio “Lasciarsi andare … per sperimentare differenti percezioni tattili che stimolano insolite sensazioni”. Per due ore, dalle 10 alle 12, i grandi indosseranno gli “abiti da gioco” per vivere un insolito incontro ludico e creativo con i propri figli o nipoti.

L’iniziativa è rivolta a bambini dai 10 ai 36 mesi, accompagnati da un genitore o un nonno. L’incontro si aprirà con una golosa colazione. La partecipazione è gratuita, ma occorre prenotare al numero tel. 019.673086 o via e-mail fondazionestellagrossi@fastwebnet.it. Nel pomeriggio, alle ore 16.30, nella Civica Biblioteca, nel Palazzo Kursaal, prenderà il via la  rassegna, curata dalla Cooperativa I.SO. Theatre, “Alla biblioteca per bambini e ragazzi”, dedicata alla promozione della lettura attraverso la presentazione di libri e laboratori con gli autori. Ospite del primo incontro sarà Chiara Tassinari, autrice del libro “Cosa succede alla pancia della mamma? (Edizioni Edigiò), un racconto semplice che descrive l’arrivo di un fratellino nella vita di un bambino: le paure, le emozioni e la curiosità che rappresentano l’attesa di questo evento. L’autrice leggerà e rappresenterà la fiaba con l’ausilio di cartelli, palloncini e piccoli “effetti speciali”. La presentazione sarà arricchita dalla proiezione di un video con le immagini delle illustrazioni presenti nel libro. Seguirà il laboratorio curato dalla stessa autrice, nel quale i bambini potranno divertirsi a costruire piccoli mostri assemblando sagome di cartone. Per tutti, infine, ci sarà una dolce merenda.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: