Attualità

A Savona l’incontro annuale dell’Anioc

Nei giorni scorsi, a Savona, si è tenuto l’incontro annuale della delegazione provinciale di Savona dell’Anioc (acronimo di Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche), il sodalizio fondato nel 1949 con lo spirito di unire, in una sola grande famiglia, tutti i decorati degli ordini cavallereschi. Negli anni la rete si è sviluppata su tutto il territorio nazionale ed oggi conta migliaia di iscritti, dei quali molti in Liguria.

A fare gli onori di casa, come di consueto, il delegato regionale, e delegato provinciale uscente, Gr. Uff. Alberto Bianco, affiancato dai neonominati: delegato provinciale Cav. Uff. Anna Geralli Mazzini e delegati comunali: Cav. Uff. Alessandro Meraviglia (Savona), Cav. Antonio Saettone (Albisola Superiore) e Cav. Uff. Giovanni Caviglia (Varazze). Erano ospiti il Comm. Antonio Brunetti, delegato Provinciale di Imperia, il Cav. Uff. Giuseppe Pappatico, delegato Intercomunale di Ventimiglia, il Cav. Uff. Roberto Pecchinino, delegato Intercomunale di Sanremo. Tra i presenti ancora vari esponenti dell’associazionismo: Lelio Speranza, Presidente regionale onorario del CONI (ed unico ad essere insignito in provincia della massima onorificenza dell’Omri – Ordine al Merito della Repubblica Italiana: Cavaliere di Gran Croce), il Comm. Carlo Cerva, presidente della Società “a- Campanassa”, il Cav. Tullio Susco, presidente della Sezione di Savona dell’Unione Nazionale Ufficiali in congedo d’Italia ed il Cav. Antonio Rossello, Rappresentante per le Albissole della Federazione Italiana Volontari della Libertà. Dopo l’esecuzione dell’Inno Nazionale e dell’Inno dei Cavalieri, il Gr. Uff. Bianco ha presentato gli ospiti agli intervenuti, dopodiché ha ricordato che in un momento in cui i principi che sono alla base della convivenza civile, primo fra tutti il rispetto delle istituzioni, sono spesso messi in discussione, gli obiettivi dell’Anioc appaiono ancor più rilevanti nel contribuire a difendere quei valori che sono alla base del progresso di una società. E’ avvenuto, quindi, il passaggio di consegne con la subentrante delegato provinciale Cav. Uff. Anna Geralli Mazzini (foto), la quale ha ribadito che sarà una priorità dell’Anioc  estendere la rete dei soci che possono concorrere, con il loro impegno, a dare visibilità alle iniziative di carattere sociale e culturale. Proprio in quest’ottica è stata formalizzata la nomina dei 3 summenzionati nuovi delegati comunali e, poi, sono state annunciate nuove analoghe nomine a completamento dell’articolazione a livello provinciale. Sono stati successivamente consegnati i diplomi di appartenenza all’ANIOC ad alcuni nuovi iscritti, tra i quali, Luciano Pasquale, presidente della Cassa di risparmio di Savona e della Camera di Commercio di Savona (insignito dell’onorificenza Pontificia di Commendatore dell’Ordine di San Gregorio), il Comm. Vincenzo Bertino, presidente provinciale di Confcommercio, e il Cav. Daniele Ruocco, avvocato in Savona. La giornata è proseguita con il convivio organizzato presso il ristorante “le Officine del Gusto”, di Via Stalingrado, dove il titolare e il suo staff hanno accolto con professionalità e cortesia tutti gli associati e le loro famiglie.  Vi è stata, infine, grande soddisfazione per il successo dell’incontro da parte di tutti i partecipanti e degli ospiti, che hanno ringraziato i Delegati regionale e provinciale dell’Associazione, nonché Mario Mazzini, segretario del “Centro Savona, Libera – Onlus”, per la bella cerimonia e per l’ottima organizzazione.

Antonio Rossello

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: