Attualità

Disco verde di Cairo alla bretella di Curagnata

Il progetto di nuovo collegamento viario nella zona di Moncavaglione, presso gli insediamenti industriali di Bragno, ha ottenuto il via libera della giunta comunale di Cairo Montenotte. In particolare, l’amministrazione presieduta dal sindaco Fulvio Briano ha approvato in linea tecnica il progetto preliminare dell’intera opera, per un importo presunto di circa 3,5 milioni di euro e, nell’ambito di questo intervento, ha approvato il progetto definitivo del primo lotto, per un importo di 1,3 milioni di euro.

Il primo lotto della nuova viabilità riguarda il tratto compreso tra lo svincolo Moncavaglione della nuova variante di Vispa alla strada Nazionale del Piemonte e l’esistente rotonda in corrispondenza del cementificio Unicum Buzzi (nella foto), in località Curagnata. Il team di progettisti guidato dall’ingegnere Massimiliano Cremonini ha determinato in circa un milione di euro l’importo dei lavori veri e propri e in poco meno di 300 mila euro le somme da accantonare a disposizione per le altre spese (costi di progettazione, Iva, collaudi, ecc.). Il secondo lotto, di cui è stata approvata solo la progettazione preliminare, riguarda il tratto tra località Curagnata e la strada provinciale Ferrania – Bragno in prossimità dello stabilimento Italiana Coke. L’importo del secondo lotto è pari a 2,2 milioni.  L’approvazione da parte della giunta cairese ha lo scopo di poter utilizzare immediatamente le risorse finanziarie messe a disposizione di Ips, nell’ambito del patto territoriale della provincia di Savona (2,5 milioni) per l’attuazione del primo stralcio funzionale, rinviando l’attuazione del secondo lotto all’effettiva disponibilità degli ulteriori fondi necessari.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: