Attualità

Strada Provinciale n.27 da Finalborgo a Orco Feglino: dimenticata dalle istituzioni

Certamente la Strada Provinciale che collega Finalborgo a Orco Feglino non è l’unica del Finalese che versa in condizioni pietose per la carenza di manutenzione ordinaria e straordinaria ma considerandone l’importanza non può continuare ad essere ignorata dalle istituzioni. Chi esce dall’Autostrada dei Fiori al casello di Feglino e arriva a Finalborgo non può che rimanere incantato dal panorama che incontra lungo il tacciato della via, prima con le falesie a strapiombo sul fiume Aquila e poi, mano a mano che si avvicina a borgo antico, dall’intera valle del fiume Aquila con la Chiesa dei Cinque Campanili, il Castel Gavone ed il Castel San Giovanni.

Sovente incontriamo turisti che si fermano al lato della strada per fotografare il panorama, incontriamo gruppi di appassionati della mountain bike o ciclisti che salgono per raggiungere i paesi dell’entroterra. C’è persino chi preferisce percorrere a piedi il tracciato sia per fare una passeggiata che per allenarsi. A questo si aggiunge il traffico di autovetture, camion, autobus di linea, moto, scooter e quant’altro il tutto in un contesto che sovente può diventare pericoloso a causa della convivenza di tutto questo in spazi ristretti. Lo stato di trascurata manutenzione dell’asfalto, le carenti protezioni a valle ed il mancato taglio laterale dell’erba che restringe la carreggiata, rendono ancora più difficile e pericoloso il percorso nella strada, non entriamo poi nel merito della pulizia soprattutto verso il bivio per Orco. Non solo è necessaria una continua manutenzione con la pulizia delle cunette laterali ormai invase da erba e piante ma è anche necessario sviluppare un progetto di valorizzazione del percorso che ne preveda il suo abbellimento. La Provinciale n. 27 è una strada che fa parte del nostro patrimonio, è un biglietto da visita per chi arriva a Finale motivo per cui le istituzioni non possono continuare ad ignorare questa situazione peraltro già oggetto in passato di osservazioni e lamentele da parte dei cittadini.

Gino Soraggi

Coordinatore U. D.C. Finale Ligure

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: