Economia

Scuola di pesto in riva al mare per le famiglie russe in vacanza ad Alassio

Il pesto non rappresenta solo il patrimonio enogastronomico, ma è il testimonial principe della nostra Regione nel mondo. La salsa al mortaio della nostra tradizione è il vero valore aggiunto, testimonianza ancora sottoutilizzata della nostra offerta turistica legata al segmento enogastronomico. Secondo Coldiretti “l’Italia è leader nel turismo enogastronomico a livello mondiale con oltre 24 miliardi di euro spesi dai turisti nazionali ed esteri nel belpaese per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per acquistare prodotti tipici”.

Di qui l’idea di realizzare una serie di laboratori del gusto, nelle varie località della riviera, in riva al mare, dove insegnare e far sperimentare la ricetta originale del pesto ligure. La prima scuola di pesto in riva al mare si è svolta questa mattina alle ore 11,30, presso lo stabilimento balneare “Boscione” ed è stata organizzata da Franco Laureri e Felix Lammardo del brand “Italian Riviera Style” in collaborazione con il primo portale ligure in lingua russa, TurizmItalia.com, l’associazione Bagni Marini di Alassio, il contributo del Frantoio Armato e dell’azienda Crealab ed è finalizzata a promuovere, attraverso una campagna di marketing 2.0 e sui social network, le eccellenze della Liguria.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: