Attualità

Baseball: ad Albissola Marina la prima edizione della Halloween Cup

Successo senza precedenti di gioco, partecipazione e divertimento per il torneo di baseball giovanile giocato domenica al campo Cameli di Albissola Marina che, come sottolineato dalle parole del responsabile del settore giovanile degli Albisole Cubs durante la premiazione “Sembrava di essere tornati negli anni ’80 quando decine di bambini giocavano a baseball ad Albissola Marina ed il Cameli era sempre in festa”, ha letteralmente incollato alle tribune del campo moltissimi spettatori scatenati a tifare i tanti piccoli atleti che si sfidavano a suon di battute e prese spettacolari rigorosamente mascherati per l’occasione.

Veri e propri trionfatori di questa prima edizione della Halloween Cup, torneo promozionale Little League per ragazzi nati dal 2001 al 2005 organizzato dagli Albisole Cubs e dai Finale Tigers, sono stati i tantissimi bambini presenti che hanno permesso alle società di schierare ben tre squadre da 9 giocatori ovviamente in tema con l’evento: le Mummie, gli Zombie ed i Vampiri. Per la cronaca sono proprio stati gli Zombie ad aggiudicarsi la coppa con una netta vittoria sui Vampiri ed un pareggio con le Mummie. Molto spettacolare il gioco, con corse velocissime fra le basi, salti, prese in tuffo, scivolate da veri campioni e perfino qualche fuoricampo: “siamo molto soddisfatti – commenta Luca Battaglieri, uno degli organizzatori della manifestazione – i ragazzi si sono divertiti senza risparmiarsi dimostrando un buon livello tecnico e una qualità di gioco che fa ben sperare per la la prossima. Una partecipazione massiccia di ragazzi e genitori per uno sport che ad Albissola, nonostante le mille problematiche legate al futuro del nostro campo ed alla scarsa attenzione della Fibs Liguria, è continuamente in crescita esponenziale”. “Una giornata indimenticabile per tutti i nostri piccoli atleti e per noi allenatori – il commento di Flavio Pomogranato, tecnico degli Albisole Cubs – vedere giocare e divertirsi con la maglia della nostra società così tanti bambini, roba quasi da squadra calcistica, ripaga di tutti i sacrifici che la nostra squadra deve fare ogni giorno per mantenere vivo questo meraviglioso sport”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: