Attualità

Giuseppe Ricchebuono chef 2014 del Sole 24 Ore

giuseppe ricchelbuono e mattia raveraGiuseppe Ricchebuono, chef del ristorante Il Vescovado di Noli, è stato premiato dal “gastronauta” Davide Paolini nella Guida ai ristoranti d’Italia 2014 del Sole 24 Ore come “Chef 2014”. Colpo doppio per il ristorante nolese, in quanto anche Pier Mattia Ravera (assieme a Ricchebuono nella foto), giovane sommelier del “Vescovado”, è stato selezionato per il “Premio Emergente Sala Nord 2014”. Davide Paolini ha consegnato il premio a Ricchebuono la scorsa settimana nell’Auditorium di Milano progettato da Renzo Piano, nel corso della presentazione della Guida ai ristoranti d’Italia del Sole 24 Ore.
Giuseppe Ricchebuono è “chef de rang” di lungo corso avendo conquistato la sua prima stella Michelin nel 2002 quando dirigeva la cucina – molto rispettosa della cultura territoriale – del ristorante La Fornace di Barbablù a Sant’Ermete, frazione di Vado Ligure. Numerose le sue esperienze professionali in Italia e all’estero. Nel 2005 ha prestato consulenza di cucina presso il ristorante “Da Giacomo” a Genova, ottenendo risultati eccellenti, evidenziati da numerose recensioni su riviste specializzate e l’inserimento del ristorante stesso sulle Guide Michelin, Gambero Rosso, Espresso. Nel 2006, al ”Visna Caffè” di Mosca, è stato tra i protagonisti della settimana del tartufo bianco con menu a tema.
Dal 2007 al 2010 ha collaborato, con menu firmati, nel prestigioso ristorante “Il Palazzo” di San Pietroburgo, ed ha partecipato a diverse esperienze ed eventi enogastronomici a Berlino, Sofia, Marsiglia. Dall’aprile 2009 è stato chiamato da Matteo Ravera, titolare del locale, alla responsabilità di chef executive della cucina del ristorante “Il Vescovado”, ospitato nell’antico Palazzo Vescovile di Noli, una delle più prestigiose dimore d’epoca e di charme della Liguria. Nel 2010 è arrivata a Noli la prima stella Michelin, successivamente confermata. Nel gennaio scorso Ricchebuono è stato chiamato dalla Camera di Commercio di Savona a rappresentare la provincia al salone Sirha – Bocouse d’Or di Lione.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: