Cultura e Musica

Nuovo libro di Pier Paolo Cervone

copertina libro cervoneNel 100° anniversario dello scoppio della Prima guerra mondiale, arriva in libreria <I Signori della Grande guerra, storie di generali e di battaglie>. E’ il nuovo volume del giornalista Pier Paolo Cervone. Come i quattro precedenti (Enrico Caviglia l’anti-Badoglio; Vittorio Veneto l’ultima battaglia; I dittatori, le guerre e il piccolo re: il Diario di Enrico Caviglia; e La Grande guerra sul fronte occidentale)  è edito dalla Mursia di Milano. Si conoscono già le date delle prime presentazioni in Liguria. Giovedì 31 luglio, ore 21, presso la Terrazza dei Bagni Boncardo a Finale Ligure, dove Cervone è nato ed è stato sindaco dal 1995 al 2004. La sera successiva, 1° agosto, replica ad Albenga al chiostro Ester Siccardi di via Martiri della Liberazione a cura del Premio Albingaunum. Il 12 agosto a Ventimiglia, Forte dell’Annunziata, per la rassegna organizzata dalla Libreria Casella. Il 16 agosto a Diano Castello. Cervone sarà introdotto a Finale dal generale Giacomo Verda e dal professor Salvatore Finocchiaro, ad Albenga dal professor Pierfranco Quaglieni, a Ventimiglia da Diego Marangon, organizzatore della rassegna, a Diano Castello dal giornalista Maurizio Tagliano. Ecco la quarta di copertina del volume:

 «C’è chi viene rimosso per l’inutilità di alcune sanguinose offensive o per non aver saputo prevedere la direzione dell’attacco, ma c’è anche chi conclude in gloria la guerra. Su alcuni la verità verrà a galla a distanza di molti anni. Sono tutti signori della Grande Guerra.»

 I profili pubblici e privati, le carriere militari (e in alcuni casi politiche) di tutti i capi di Stato Maggiore, comandanti di corpi di spedizione e altri illustri generali degli eserciti che hanno combattuto nel primo conflitto veramente globale e moderno, che ha segnato la fine di un’epoca e stravolto la cartina geografica d’Europa. Sono i veri signori della Grande Guerra: dagli italiani Cadorna, Diaz, Badoglio e Caviglia agli austriaci Conrad von Hötzendorf e Boroëvić von Bojna, dai francesi Joffre, Nivelle, Pétain e Foch ai tedeschi von Hindenburg e Ludendorff, dall’inglese Haig all’americano Pershing. Infine, in pillole, altri profili, per non dimenticarli: Capello, Emanuele Filiberto di Savoia, Giardino, Pecori Giraldi, Gallieni, French, von Falkenhayn e von Moltke. Gli studi, la carriera, le amicizie, i rapporti con il potere politico, gli amori, la famiglia, episodi e aneddoti di vita dei generali protagonisti delle grandi battaglie le cui scelte tattico-strategiche furono spesso influenzate da aspetti privati e caratteriali, per una lettura diversa di quanto accadde nelle Fiandre, sulla Marna, a Verdun, a Caporetto, sul Carso e sul Piave.

Pier Paolo Cervone, nato a Finale Ligure (Savona), si è laureato in Scienze Politiche all’Università di Genova. Giornalista professionista, è stato caposervizio a «La Stampa» di Torino. Con Mursia ha pubblicato Enrico Caviglia. L’anti Badoglio (1992), Vittorio Veneto, l’ultima battaglia (1994), La Grande Guerra sul fronte occidentale (2010) e ha curato I dittatori, le guerre e il piccolo re. Diario 1925-1945 di Enrico Caviglia (2009).

 Pagine 448 (testo: 436 + inserto: 1/12)

Euro 18,00

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: