Attualità

Aria natalizia nel comune di Loano

Loano Magie di Natale foto di S. Massolo_DSC4910Sabato 29 novembre, a Loano, si inizierà a respirare aria di Natale. Sarà l’inaugurazione del mercatino “Magie di Natale”, organizzato dall’Associazione Centro Culturale Polivalente di Loano con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano, a portare nel cuore della città i colori delle feste. Nei Giardini San Josemaria Escrivà (accanto al Giardino del Principe) i caratteristici chalet di legno offriranno ai visitatori  un’ampia scelta di oggetti legati al periodo di festa. Non mancheranno golosità e bevande tipiche della stagione fredda. I giardini saranno abbelliti con una scenografia da fiaba. Dai grandi cedri scenderanno freddi cristalli e giochi di luci e alberelli comporranno un giardino d’inverno. Ci sarà un elfo trucca-bimbi per i più piccini e la casetta di Babbo Natale, dove i bambini potranno imbucare le loro letterine. Il mercatino aprirà, dalle ore 15.30 alle 19.00, nei giorni 30 novembre, 5,6,7,8, 13, 14 dicembre e dal 20 dicembre al 6 gennaio, tutti i giorni, escluso il 25 dicembre. Nel periodo delle feste, inoltre, tornerà ad animare il mercatino il laboratorio Circo di Natale. Nei giorni 7, 21, 28 dicembre, dalle ore 16.00,  i bambini potranno cimentarsi in esercizi di giocoleria (palline, piatti, cerchi, diablo, fazzoletti, bolas, ecc.) ed equilibrismo (sfera, rullo, filo teso). Inoltre, potranno misurare il proprio coraggio con esercizi sul trapezio aereo.  Sarà Simone Peretti e i suoi aiutanti folletti di Natale a condurre i bambini alla scoperta del magico mondo del circo. Circo Incerto, questo il nome del duo circense, nasce dall’unione professionale, e non solo, di Simone Peretti e Valentina Zingaro. Lui, educatore, specializzato in arti circensi all’Università di Tor Vergata a Roma, Lei, artista esperta in trucco artistico e arti circensi, insieme formano un duo che spazia dall’attività didattica all’animazione. La loro poetica attraversa il sentimento del “circo di altri tempi” fino ad arrivare a proposte attuali che si contaminano di musica, arte pittorica e contemporaneità.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: