Cultura e Musica

A Noli mostra di ceramiche futuriste

ceramiche mazzotti

La Fondazione Sant’Antonio, nella storica sede di Noli, apre le porte alla Ceramica Futurista Ligure. La mostra, promossa con la collaborazione del Comune di Noli e con il sostegno della Fondazione De Mari della Cassa di Risparmio di Savona, offre una selezione di opere in ceramica realizzate nelle manifatture savonesi e albisolesi a partire dagli anni Trenta del secolo scorso. Nato da un lavoro di approfondimento e ricerca di Riccardo Zelatore, il progetto espositivo ripropone l’interesse per un periodo importante nell’ambito del rinnovamento dell’arte ceramica di inizio Novecento. Malgrado abbiano incontrato il movimento futurista circa venti anni dopo il famoso Manifesto del 1909 di Marinetti, a Savona e Albissola va riconosciuto il merito di averlo protratto sino e ben oltre la seconda guerra mondiale, conservando quindi un riconosciuto primato di longevità delle enunciazioni futuriste. Le vicende di questo “secondo futurismo” sono segnate dall’imporsi del fenomeno degli artisti ceramisti che, se pur già presente, ha contribuito a rendere la produzione albisolese estremamente differenziata e di elevato livello qualitativo, che ha ancora oggi pochi confronti con gli altri centri di produzione italiani. Di fatto ha costituito il prologo della intensa e feconda stagione degli anni Cinquanta. Non va dimenticato, infatti, che artisti del calibro di Fabbri, Fontana e Sassu frequentavano le fornaci di Albisola già a partire dalla metà degli anni Trenta. La mostra sarà visitabile fino al 13 settembre ed è accompagnata da un catalogo a colori edito per l’occasione. A completare il percorso espositivo sarà allestita una sala dove si potranno visionare le riedizioni su stampo originale dei principali pezzi futuristi realizzati completamente a mano secondo le antiche tecniche dalla Fabbrica Ceramiche Giuseppe Mazzotti 1903 di Albissola Marina e che figurano a catalogo della manifattura.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: