Attualità

Ultima tappa estiva di “Roberto Bolle and friends”

roberto bolle

Un palcoscenico di prestigio come quello dell’Ariston di Sanremo accoglie domani e giovedì gli ultimi due spettacoli del tour estivo di “Roberto Bolle and friends” (che riprenderà il 3 e 5 ottobre al Teatro Petruzzelli di Bari e il 22-24 al Regio di Parma). Partito dal Music Center di Los Angeles il 10 luglio, lo spettacolo “orchestrato” dal più famoso danzatore italiano, conosciutissimo in tutto il mondo, ha fatto tappa, con enorme successo, in location suggestive, quali l’Arena di Verona , il Teatro Grande degli Scavi di Pompei , Le Terme di Caracalla.
E’ la prima volta che Bolle e i suoi amici si esibiscono nel teatro sanremese, per questo motivo l’evento ha suscitato una grande attesa.
L’étoile della Scala di Milano e principal dancer dell’American Theatre Ballet di New York , oltre ad essere uno straordinario protagonista della danza, ha la peculiarità di sapere riunire intorno a sé i migliori nomi del balletto a livello internazionale e di promuovere generosamente i nuovi talenti. La compagine, scelta da Bolle, è infatti al massimo livello e rappresenta i grandi teatri del mondo: ne fanno parte Jiri Bubenicek del Semperoper Ballet di Dresda, Otto Bubenicek dell’Hamburg Ballet, Matthew Goldin, Melissa Hamilton e Eric Underwood del Royal Ballet di Londra, Anna Tsygankova del Dutch National Ballet di Amsterdam, Claudio Coviello e Benedetta Manni della Scala di Milano. Si possono immaginare le difficoltà nel riunire tante stelle, tenuto conto dei calendari di ogni danzatore, ma anche questa volta l’impresa è riuscita, per la gioia di tanti spettatori.
Bolle ha ripetuto una formula ampiamente collaudata ma che , pur mantenendo brani di successo, si è rinnovata, offrendo nuove, moderne visioni della danza. Così accanto a classici, quali l’Excelsior, storico grande ballo italiano, che quest’anno celebra Expo Milano 2015, in cui egli interpreta il pas de deux con Nicoletta Manni, e al Don Chisciotte, coreografia di Marius Petipa, affidato ai due artisti scaligeri, troviamo Passage, musica e video del famoso fotografo Fabrizio Ferri. Quest’ultimo, con un servizio, in cui ritrae il fisico statuario di Bolle fra le rovine di Pompei, ha partecipato al libro fotografico “Viaggio nella Bellezza”, uscito nell’aprile scorso, in cui il danzatore compare in alcuni luoghi simbolo del patrimonio artistico italiano.
A rendere estremamente attuale lo spettacolo di “Bolle and friends” ci sono poi pezzi di star della coreografia contemporanea, quali Dowson (On the nature of daylight), Wheeldon (Tryst) e McGregor (Qualia), insieme al balletto multimediale Prototype interpretato da Bolle, con musica di Pietro Salvatori, concept e coreografia di Massimiliano Volpini, che colpisce anche per gli straordinari effetti visivi.
Ne deriva uno spettacolo appassionante, una sorta di viaggio nel mondo incantato del balletto e dei suoi maggiori interpreti, insomma, quanto di meglio offre il panorama internazionale dal 900 fino ad oggi.

“Roberto Bolle and Friends”, Teatro Ariston, Sanremo, 29 e 30 luglio, ore 21
Biglietti in vendita, oltre che alla cassa del Teatro Ariston , online sui siti www.aristonsanremo.com e www.ticketone.it .

Claudia Sugliano

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: