Cultura e Musica

Dalla porta della Quarda a Savona alle “Pietre nella loro Terra”

Vendone (Bottaro)

Iniziativa: mostra biennale d’arte ceramica contemporanea seconda edizione; Parco Frazione Castellaro-Vendone (SV)
Titolo: Dalla porta della Quarda a Savona alle “Pietre nella loro Terra” di Kriester a Vendone
Periodo: dal 1 agosto al 4 settembre 2015
Inaugurazione: 1 agosto 2015, ore 18,30 alla presenza del Sindaco di Vendone Pietro Revetria
Organizzatori: Comune di Vendone, Associazione “R. Aiolfi” no profit, Savona
Patrocinio: Provincia di Savona, Consulta ligure delle Associazioni culturali
Testi: Silvia Bottaro
Allestimento: Comune di Vendone, Drr.i M. Accatino e R. Debenedetti.
Ingresso libero

Manifestazioni collaterali: 1 agosto 2015, ore 21, Concerto “Opera mon amour” – Arie e duetti d’opera presentati dall’Associazione HAPAX; 13 agosto 2015, ore 21, “Un brindisi sotto le stelle” – Rassegna enologica con degustazione guidata a cura dei Sommeliers della FISAR Savona e Imperia in collaborazione con l’ Azienda Vitivinicola Vio Claudio di Vendone. Concerto – I Liguriani presentano il secondo disco “Stundai – Musiche della tradizione ligure”; 5 settembre 2015, ore 21, “Una notte sotto la torre” – Concerto della Band “Stavolta mia moglie mi manda a FUNK” – Serata di beneficenza a cura dell’Associazione “Basta Poco – ONLUS” in altra sede in Vendone.

Omaggi: Rainer Kriester, scultore (Plauen, Germania, 1935 – Savona, 2002); Giovanni Massolo (1951-2015)

Artisti che espongono

Milena Alluto, Carmen Barbini, Sandra Baruzzzi, Roberto Di Giorgio, Manuela Incorvaia, Adriano Leverone, Rosy Maccaronio, Claudio Manfredi, Guglielmo Marthyn, Giovanni Massolo, Tullio Mazzotti, Walter Morando, Persea (Tiziana Perano), Margherita Piumatti, Germana Rossi, Carlo Zoli

Motivazione
Il parco del Castellaro a Vendone è divenuta la seconda patria dello scultore Rainer Kriester che qui lavorò e ha lasciato molte sue intense sculture in pietra del Finale ed in bronzo, L’Associazione “Aiofli” di Savona già nel 2013 propose al Comune di Vendone di ricordare tale Artista con una mostra “omaggio” aperta ad Artisti ceramisti di fama nazionale che hanno esposto le loro opere in tale Parco pubblico ligustico magico, l’iniziativa con cadenza biennale, fu realizzata anche con la Fondazione Kriester. Il Comune di Vendone che, visto il successo della prima edizione, ha voluto nel 2015 procedere ad una nuova mostra all’aperto rispettandone la biennalità prevista, sotto le stelle e con il mar Ligure da sfondo, dove svettano le torri medievali di Albenga, al fine di rendere omaggio, ancora una volta, all’arte singolare dello scultore Tedesco che qui riposa nel camposanto di Vendone e per far conoscere meglio il nostro magnifico entroterra, al fine, di sollecitare in altri spazi similari iniziative analoghe per rendere le estati dei Liguri e dei Turisti ricche di appuntamenti come questo dove l’antica arte della ceramica, che ha una scuola importante e storica in Liguria, trovi nuovi spunti ed occasioni di incontro e di riflessione con lqa grande arte europea come quella di R. Kriester. Purtroppo, nelle fasi organizzative, il Prof. Giovanni Massolo ci ha lasciati improvvisamente e,quindi, esporre qui la sua opera ceramica è rendergli omaggio (si ringrazia la Famiglia per la sensibilità dimostrata).
Il parco del Castellaro, perciò, diventa una “vetrina” per ammirare le diverse scuole di ceramica d’arte in Italia (da Faenza a Castellamonte, da Savona alle Albisole, a Mondovì, al Canavese) incontrando forme, colori, tecniche diverse ma alquanto suggestive e ricche di pathos. Un passo successivo sarà quello, trovare le risorse, per allestire un Museo permanente al chiuso di opere in ceramica, considerato che diversi Artisti hanno già donato la loro opera al Comune di Vendone: un ulteriore arricchimento artistico e culturale per questo lembo di Liguria così antico e, ancora, poco noto al grande Pubblico ma ricco di Bellezza, di colori, di profumi, di tradizioni, di presenze artistiche importanti come quella dello scultore Kriester. Un grazie particolare agli Artisti presenti per la loro sensibilità e partecipazione.
Informazioni: Comune di Vendone, tel. 0182 76248; Associazione “R. Aiolfi” no profit, Savona, mobile: 3356762773

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: