Cultura e Musica

“Vetrine d’artista”: a settembre alla CRS esposta l’opera di Grazia Genta

Dal 3 settembre al 2 ottobre 2015 sarà esposta presso le Vetrine d’Artista della Cassa di Risparmio di Savona, nella sede centrale, in Corso Italia, un’opera della ceramista Grazia Genta.

Grazia Genta è’ laureata in filosofia e ha insegnato nelle scuole sia elementari sia medie inferiori, poi ha seguito i corsi nel laboratorio di ceramica creativa ANSPI, diretto da Laura Romano dando voce alla sua creatività innata, prima come scrittrice, ora come ceramista, inserendo brani di vera poesia nei suoi personaggi, sempre un po’ ironici, lieti di vivere in semplicità. Sul suo sito si trovano queste sue frasi: “Principalmente però amo creare suore, preti, frati, tutte figure su cui la mia fantasia può giocare e che svolgono azioni assolutamente umane: lavorano o si riposano, cantano o vanno in auto, in scooter. Vedere uscire dalla creta una figura esattamente come l’ho pensata mi entusiasma, come creare la sensazione del vento in una scenetta: una suora con l’ombrello rovesciato e un prete col cappello che vola…”.

In tal modo, in una sorta di cornucopia, l’artista crea figure, insiemi, gruppi tra ritratto e una sorta di astratto potenziale. Le sue “fiabe” rivisitate con la ceramica hanno una nuova vita e attendono tanti fanciulli, di ieri e di oggi, disposti a sognare. Ceramista, quindi, interessante anche per quel senso pedagogico che le sue creazioni lasciano indovinare e percepire regalando autentiche sensazioni artistiche, declinate con una materia che esce fuori dai luoghi senza tempo, rompendo il silenzio del quotidiano ed avvertendo questa materia quale metodo di conversazione universale. Usa, inoltre,  una tavolozza molto personale e così il modellato, seguendo un po’ le forme di Botero, è a volte buffo, altre poco dettagliato, al fine di far trasparire lo stupore che il personaggio vive in quel momento facendolo leggere allo spettatore. Ha esposto dal 2010 ad oggi in molte collettive e personali (Taranto, Firenze, Gubbio, Roma) e le sue opere sono state pubblicate su cataloghi e annuari d’arte moderna.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: