Poesie

Nella penombra della stanza

Immagini consuete,

soliti discorsi…

I volti della gente

si perdono nella ruggine

della quotidianità.

Nauseante ripetitività

più la detesto

più mi stringe a sé…

Non so neppure

se piangere

a ritenermi fortunato

di tanta costanza…

Ma ora,

nella penombra della stanza,

tutto è fermo, in silenzio.

Nei tuoi occhi,

nella tua tenerezza,

un po’ di azzurro,

un istante di felicità.

Il mare,

una terra lontana,

nella penombra della stanza.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: