Attualità

Premio nazionale Città di Loano: festival e seminario

Loano OrchestraBottoni_2015_Foto Rosalba Punzo

Loano si prepara ad accogliere l’11^ edizione del Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana, organizzata dall’Associazione Compagnia dei Curiosi in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Loano, con il contributo della Fondazione A. De Mari e il patrocinio della Regione Liguria, dell’ANCI e del MEI.
Dal 25 al 27 settembre la città tornerà ad essere la capitale della musica popolare italiana con concerti, incontri, premiazioni ed un seminario per operatori del settore.
In questa edizione, il Premio ospiterà una nutrita rappresentanza di festival italiani di musica popolare e tradizionale, direttori artistici e giornalisti musicali.
L’occasione di incontro per gli operatori culturali del settore sarà il seminario dal titolo ““IL SOGNO DI ORGANIZZARE UN FESTIVAL e di non chiuderlo prima di svegliarsi”, che si svolgerà domenica 27 settembre nella Civica Biblioteca, in Palazzo Kursaal.
Al meeting di studio parteciperanno Luigi Chiriatti (Notte della taranta – Puglia), Andrea Del Favero (Folkest – Friuli), Davide Valfrè (Folkclub di Torino), Mauro Palmas (Mare e Miniere – Sardegna), Remo Giordano (Uvernada – Piemonte), Enrico Grammaroli (Circolo Gianni Bosio – Roma), Paolo Dall’Ara (Ététrad – Valle d’Aosta), Ettore Castagna (Palearizza – Calabria), Riccardo Tesi (Quarrata Folk Festival – Toscana), Nando Citarella (Etnie – Campania). Inoltre, saranno presenti Jacopo Tomatis (Il giornale della musica), Salvatore Esposito (Blogfoolk), Roberto G. Sacchi (Folkbulletin).

Il Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana, sotto la direzione artistica di John Vignola, promuove e valorizza la produzione contemporanea di musica tradizionale di radice italiana attraverso il coinvolgimento di artisti, etichette discografiche, giornalisti e operatori culturali
Il festival, sarà anche quest’anno un viaggio alla scoperta delle tante realtà musicali che hanno recuperato e reinterpretato la musica tradizionale italiana.
I concerti, ad ingresso gratuito, saranno ospitati nel cinquecentesco Palazzo Doria, nel cuore della città, alle ore 21.15. Gli incontri, alle ore 18.00, si svolgeranno in Palazzo Kursaal, nella Civica Biblioteca.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: