AttualitàComunicazioni

Zonta Club Savona e la violenza di genere, domani doppio appuntamento

Iniziata lunedì, la “Settimana contro la violenza sulle donne” ha ancora tanto da dire e le manifestazioni sono al centro dell’attenzione cittadina; Sabato 28 sarà l’evento organizzato dallo Zonta Club Savona ad arricchire la città con competenza ed esperienza tutta al femminile.

Fondato nel 1919, Zonta International è un service club no profit, che organizza eventi in scala globale a scopi benefici e sociali, con il costante impegno nella difesa del lavoro femminile e nella tutela del ruolo delle donne. Zonta International Conta 30.000 membri da ben 67 paesi del mondo ed è l’unico service club al femminile ad avere un seggio di rappresentanza al’ONU.

Alle ore 16.00, presso la Sala Rossa del Comune, verrà presentato il libro “Giù le mani dalle donne – voci dal carcere” a cura di Zonta Club Savona. In tale circostanza interverranno la Dott.sa Isabella Sorgini, la Dott.sa Ezia Bovo, l’Avv. Fabio Cardone e l’Avv. Daniela Contatore.
Il libro raccoglie gli scritti, i pensieri e le esperienze di detenuti italiani, coscienti della gravità della violenza di genere: gesti indelebili non solo sul corpo, ma soprattutto nei ricordi. Un libro che propone un punto di vista inusuale, probabilmente contestato, ma necessario per comprendere che i “mostri” non sono sempre confinati dietro le sbarre e che il contributo dei detenuti è assai importante per la prevenzione generale.
Coloro che si sono serviti a loro volta della violenza prendono coscienza dell’importanza dell’integrità fisica e morale della donna.
Terminata la presentazione, la manifestazione si sposterà in Piazza Mameli, quando il Monumento ai Caduti di tutte le guerre non sarà più solo in memoria di chi ha perso la vita in nome della libertà, ma anche, in questa occasione, in memoria di tutte le donne che hanno subito violenza senza nessuna ragione, senza nessuna scusante; a volte per sfogo, altre per vendetta, altre ancora per gioco. E questo equivale a morire.
Quindi i consueti rintocchi delle ore 18.00 avranno un doppio significato, evidentemente non così diverso, perché sempre di guerra si tratta. Al termine dell’iniziativa “Zonta says no” verrà deposta una ghirlanda di colore arancione, con il prezioso contributo del Presidente della Conferenza dei Sindaci del Distretto Sociale n. 7 Savonese Dott.sa Isabella Sorgini.

Linda Miante

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: