Attualità

Giornata intensa per Genova: Ilva, tre giorni di manifestazioni

di  Redazione

Una giornata intensa per Genova che ha visto l’Ilva nel suo terzo giorno di manifestazione. Fra loro anche savonesi. Ad inizio mattinata gli operai hanno percorso la strada a mare con i mezzi meccanici, fino al raggiungimento di Lungomare Canepa dove alcune camionette delle forze dell’ordine bloccavano il passaggio ai manifestanti.

La polizia in assetto anti-sommossa da un lato, dall’altro operai che protestano per i loro diritti; la tensione entra nel vivo, ma non vi sono stati scontri.

Il gesto di una funzionaria di polizia che si è tolta il casco e ha stretto la mano ad alcuni operai ha riportato la calma negli animi.

Attorno alle ore 12 vengono spostati i blindati che impedivano il passaggio del corteo e gli operai hanno ripreso la marcia verso la prefettura ricevendo anche la solidarietà degli studenti dell’istituto Fermi e della Comunità di San Benedetto.

Alle 13 il corteo ha raggiunto la prefettura dove una delegazione è stata ricevuta dal prefetto Fiamma Spena.

Una lettera ufficiale portata dal segretario Fiom Bruno Manganaro segna la vittoria dei lavoratori:  Simona Vicari parteciperà all’incontro del 4 febbraio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: