Attualità

Valleggia, Gaetano Altomare: “Qui c’è un gruppo fantastico!”

Sono tanti i movimenti che Gaetano Altomare, esterno alto o all’occorrenza seconda punta, effettua nel rettangolo di gioco e uno di questi lo ha portato a siglare il primo storico goal del Valleggia negli spareggi promozione di Seconda Categoria.

Nessun movimento, invece, sul fronte mercato: nonostante la corte di diverse squadre, Altomare ha deciso di proseguire l’avventura con i purples. Nell’intervista che segue, spiegherà che cosa lo ha spinto a rimanere e quali sono le sue speranze per la prossima stagione

  • Tano Altomare e il Valleggia secondo atto, perché hai deciso di vestire nuovamente la maglia del Valleggia?
  • “Il motivo per cui ho deciso di rimanere è molto semplice: un gruppo così bello è molto difficile da trovare e poi voglio vincere qualcosa con il Valleggia e credo che sia l’anno giusto per provarci”
  • La stagione scorsa è stata ricca di soddisfazioni, quali sono i tre momenti che ti sono rimasti più impressi?
  • “La stagione scorsa è stata spettacolare, i tre momenti che non scorderò mai sono legati al match playoff contro il Borghetto; dovevo farmi perdonare per l’espulsione rimediata in campionato, quindi dico il mio goal. Il secondo momento, sempre nella stessa partita, è stato il goal vincente di Briata (e come dargli torto ndr), mentre il terzo è stato il momento di gioia ed euforia negli spogliatoi.
  • Il Valleggia ha sorpreso tutti arrivando ad un passo dalla promozione, potresti svelarci la vostra arma vincente?
  • “L’arma in più di questa squadra è il gruppo, il Valleggia ha nel proprio DNA la capacità di creare grandi gruppi e questa è la base di ogni successo”
  • Il format del campionato di Seconda Categoria non è ancora chiaro, meglio due gironcini a 10 squadre o uno unico da 20?
  • “Per quanto mi riguarda, spero nel girone unico e che sia competitivo, mia auguro che chi decide abbia buon senso”

M.T

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: