Cultura e Musica

La storia del Canale di Panama

di Pino Rosso

I mari permettono alle navi di  unire popoli diversi, i canali servono ad unire i mari e ad avvicinare paesi lontani.

Panama Canal – Canal de Panamà viene chiamata a seconda della lingua (Inglese o spagnolo)  è la più grande e geniale opera di ingegneria, un’autostrada del mare Primo a pensare a questa opera nel 1500 fu il re Carlo V di Spagna mentre il figlio Filippo era scettico “se Dio l’avesse voluta lo avrebbe fatto Lui”.                                                                                                         Nel 1869, mentre la Francia festeggiava il Canale di Suez, già pensava a Panama.      I Francesi nel 1876 ottennero dal governo della Columbia  una concessione per 99 anni per la realizzazione dell’opera.  I lavori iniziano nel 1881 in un ambiente difficile per il caldo, umidità e zanzare (portatrici di malaria, febbre gialla).                   Con la morte di migliaia di persone finisce il sogno e il progetto passa agli Americani. Nel 1904 partono i lavori per un progetto innovativo (sistema a chiuse). Il percorso partendo dall’ Oceano Atlantico è : Limon Bay, lago Gatun, villaggio Pedro Miguel, lago Miraflores si arriva all’  Oceano  Pacifico. Si sale dall’Atlantico per 27 mt per arrivare al livello del lago Gatun che è al centro dell’istmo, per ridiscendere  27 mt  al Pacifico per una lunghezza di 81 Km ed una larghezza minima di 90 mt ed una profondità di 12  mt.

Per le chiuse, ognuno dei due impianti è composto da sei conche che usano l’acqua dolce del lago Gatun posto al centro del tracciato. La percorrenza varia da 8 a 12 ore secondo il traffico. Ovviamento il pagamento del pedaggio sarà una delle entrate principali per lo stato di Panama.

L’inaugurazione avverrà nel 1914 alla presenza del Presidente USA Roswelt.                                                                                                        Cento anni dopo il traffico è notevole,difficile aumentarlo, viene programmato il raddoppio aumentando la profondità per consentire il passaggio anche a navi tre volte più grandi. Prima passavano navi fino a 20 Teus il cui acronimo  è ( tewenty foot equivalent unit) misura di volume standard nel trasporto container pari a 40 mq.

Avviciniamo il mondo ha detto il Presidente della Repubblica di Panama il 26 giugno 2016 all’inaugurazione del nuovo canale che permette il passaggio delle grandi navi evitando la circumnavigazione del sud America (stretto di Drake)                                   Una impresa mastodontica che era stata approvata dal popolo di Panama con referendum nel 2006.Al nuovo progetto hanno partecipato l’impresa belga De Nuvel, quella spagnola Vallerhemosa e quella italiana Salini Impregilo sia per la progettazione che per la realizzazione. Alcune strutture sono state realizzate in Italia trasportate via nave e montate in loco. La nostra impresa ha realizzato in Etiopia la più grande diga sul Nilo, come è impegnata nella Tav per migliorare trasporti in Europa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: