Attualità

Figlie N.S. della Neve, nuova professione religiosa

di Redazione

Giovedì 8 dicembre, alle 11, nella cappella della casa generalizia delle Figlie di Nostra Signora della Neve in via santa Maria Maggiore 2 (presso via Manzoni) a Savona, la novizia Maria Monica Bazzani professerà i voti di povertà, castità e obbedienza alla presenza del vescovo Vittorio Lupi. La congregazione annuncia con gioia questo evento tanto più in programma nella solennità di Maria Santissima Immacolata. “Nello stesso giorno, l’8 dicembre 1843, le prime sette sorelle offrivano la propria giovane vita al Signore che le chiamava a servirlo con amore nei fratelli e da allora le Figlie di Nostra Signora della Neve offrono a Dio la propria vita nel servizio educativo, nell’assistenza gli anziani e ai malati – spiegano dalla casa generalizia – sempre giovedì, assieme alla neo professa, rinnoveranno al Signore la promessa di fedeltà le sorelle che nell’anno festeggiano le ‘nozze d’argento’, le ‘nozze d’oro’, le ‘nozze di platino’. Per questa pioggia di grazie invitiamo tutti ad unirsi alle Suore della Neve nella preghiera riconoscente al Signore”. La professione sarà preceduta da una veglia di preghiera mercoledì 7 dicembre alle 21 nella stessa cappella, dove ogni giorno è offerta ai fedeli l’adorazione del Santissimo Sacramento, prolungata durante tutta la notte del venerdì nelle settimane dell’Anno santo. Da dicembre, terminato il Giubileo, l’adorazione notturna del venerdì proseguirà una volta al mese.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: