Attualità

ALBENGA PER TUTTE LE PASSIONI…!

di Giorgio Siri

Giornate intensissime, ad Albenga, per il 29° Concorso Pianistico Internazionale “Città di Albenga” che si è svolto, presso l’Auditorium San Carlo, nei giorni 27  e 28 dicembre 2016.

Grande apprezzamento è stato espresso dal Sindaco, Giorgio Cangiano, che dichiara “il concorso pianistico è diventato per Albenga un evento di grande importanza sia da un punto di vista qualitativo, visto l’alto livello dei partecipanti, sia come mezzo per far conoscere  a livello nazionale e non solo, la nostra meravigliosa Città. Ringrazio lo staff dell’ufficio turismo del Comune e tutti coloro che a diverso titolo hanno collaborato permettendo il raggiungimento di un risultato di così ampio respiro”.

“L’alto livello del concorso e la sua importanza – dichiara l’Assessore al Turismo Alberto Passino – si può evincere dai risultati oltre che dal fatto siano presenti ragazzi provenienti da tutta Italia, oltre ad alcuni stranieri”.

Di seguito gli esiti del concorso:

Categoria “pulcini”:

Primo Premio a Giovanni Aprile di Sassello (SV) –  secondo premio a Luca Naselli di Pieve Ligure (GE), Riccardo Faustini di Zevio (VR),  Daniela Piepotello di Stellanello (SV), terzo premio Enri Malaj di Diano Marina e Fabio Randone di Villanova d’Albenga (SV)

Categoria “A”

Primo Premio assoluto a Filippo Alberto Rosso di Pordenone, secondo premio a Sebastian Musso di San Bartolomeo al Mare (IM)  e Lorenzo Faustini di Zevio (VR) , terzo premio a Rosa Mandaglio Sakura di San Remo (IM) e Ginevra Giacardi di Imperia

Categoria “B”

Primo Premio assoluto a pari merito a Davide Conte di Roncade (TV) e Kloj Malaj di Diano Marina – primo premio a Giacomo Corbetta di San Giuliano Milanese (MI),  Alessandro Kobler di Bagnacavallo (RA), Michele Baccichetto di Meduna Livenza (TV), secondo premio a Riutaro Sugiyama di Milano

Categoria “C”

Primo Premio assoluto Vera Cecino di Casale sul Sile (TV) – primo premio Emanuele Di Trani di Rivoli (TO) secondo premio Leonardo Scarpetti di Castel San Pietro Terme (BO), terzo premio Silvia Canova di San Bartolomeo al Mare (IM)  e Beatrice Conte di Roncade (TV)

Categoria “D”

Primo premio Maria Francesca Di Molfetta di Bollate (MI) e Stefano Scalise di Vaiano (PO)

Categoria “E”

Secondo premio Santiago Fernandez di Arezzo e Alessio Ciprietti di Visignano di Cascina (PI) – terzo premio a Simone Mao di Mina (VE) e Davide Vio di Burano (VE)

Mentre scriviamo non sappiamo ancora i risultati delle finali della categoria eccellenza dove sono rimasti in gara 7 concorrenti. In contemporanea, al pianoforte della professoressa Folco, gentilmente donato dalla famiglia, posto nella “Wunderkammer” di Palazzo Oddo si stavano svolgendo le audizioni della sezione amatoriale del Concorso.

“Il talento dei musicisti  che hanno partecipato al Concorso – dichiara la direttrice artistica, Isabella Vasile  – mi ha particolarmente colpito.  Desidero ringraziare tutti i volontari e tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato  e si sono impegnati con  passione per l’ottima riuscita dell’evento”.

Categoria “Eccellenza”

Altri premi sono stati consegnati:

  • alla Maestra Liana Novokhaskaja di Diano Marina per il maggior numero di allievi presentati
  • alla Maestra Maddalena De Facci di Quarto d’Altino (VE) per la fedeltà al concorso e per gli allievi presentati
  • a Martina Milani per la sua pluriennale dedizione al Concorso pianistico
  • ai tre ragazzi arrivati da più lontano, Alessandro Papa Alessandro di Rionero in Vulture (PZ), Samuele Giovanni Valenzano di Nicattaro (BA) e Fernanda Damiano di Taranto.

I premiati della Sezione amatoriale che hanno ottenuto il giudizio di Ottimo sono: Giada Greta Giannini, Daniela Pierotello, Kloi Malaj, Christian Salerno, Lorenzo Milani, per l’Amatoriale 4 mani Davide Conte/Michele Baccichetto.
Mentre l’orecchio è ancora beato dal suono del pianoforte cui si sono seduti i bravissimo concorrenti, è il palato che inizia a deliziarsi, pregustando gli aromi esclusivi del tartufo, la cui fiera, sempre nella Città delle torri, è in corso dal giorno 28 dicembre 2016 al giorno 1 gennaio 2017, in piazza IV novembre. Alla “fiera del Tartufo”ingauna si potranno acquistare i famosi tartufi d’Alba ed altri prodoti tipici regionali: sarà l’occasione buona per conoscere e provare sapori e gusti tradizionali di altre regioni d’Italia. E per la gioia dei bambini, tutti i pomeriggi dal 28 al 31  dicembre, due simpatici cagnolini, simuleranno la ricerca del tartufo. Così Albenga, ben diversamente da come dice il noto e poco lusinghiero adagio: “….chi nu ga da fa nu che venga“, offre due eventi di grande richiamo ed interesse, per “tutte le passioni”!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: