Attualità

Calcio, Savona: il “Bacigalupo” si conferma terreno sterile per i biancoblu

0 -0 con poche emozioni contro la V. Montecatini. Terzo pareggio interno per un Savona che smarrisce la via del gol.

Di Linda Miante

Mister Siciliano opta per il 2-5-2 a conferma di quanto visto nella trasferta di Sestri Levante: fuori Nappello, dentro Murano e l’acclamato Lumbombo.
Il Montecatini, reduce da tre vittorie consecutive, è un ospite scomodo per il Savona, che non vince in casa da tre giornate e che non può più sbagliare se vuole rimanere aggrappato al duo Gavorrano – Massese.
Siciliano deve fare a meno di Ferrando e Fenati.

IL MATCH – Anche se è il Savona a muovere i primi passi verso la metà campo avversaria, il Montecatini – con la pazienza di chi gioca in trasferta – attende l’avanzata dei biancoblu spezzando i ritmi di gioco e intercettando le palle alte. Un atteggiamento che concede al Savona un discreto spazio di manovra tra difesa e centrocampo: Pasqualini e Murano vanno al tiro nei primissimi minuti.
Nella prima mezzora gli Striscioni si muovono con maggiore fluidità rispetto a quanto visto contro la Fezzanese, più gioco sulle fasce con Glarey in ottima forma, che si distingue per un grande spirito di sacrificio e prestanza fisica, ma non per la precisione nei cross.
Gli spazi, però, vanno diminuendo nel corso del primo tempo, specialmente dopo che gli uomini di Venturi sfiorano il vantaggio con Taddeucci e poi, nella ribattuta di Prisco, con Frati che centra il palo. A innescare l’azione è stato un retropassaggio di Bordo svirgolato da Prisco.

L’avvio del secondo tempo è meno brillante, Siciliano si agita nell’area tecnica, ma è il Montecatini a dirigere nei primi minuti. Poi arriva il cambio di fronte con la manovra che passa ai biancoblu pur senza regalare grandi emozioni.
La velocità che aveva permesso al Savona di aprire varchi nel centrocampo si esaurisce, specialmente dopo l’uscita obbligata di Glarey  e l’ingresso di Pare, che viene servito poco dai compagni. Si gioca sull’altra fascia con tocco a rientrare, ma Gallo non è altrettanto veloce.
Episodio dubbio al 14′ della ripresa, quando Murano viene atterrato al limite dell’area, ma l’arbitro fischia a favore degli ospiti con tanto di ammonizione ai danni del bomber savonese.
Il Montecatini sembra aver studiato attentamente l’andamento del Savona versione casalinga, tant’è che il secondo tempo non è poi così diverso dai trascorsi più recenti: possesso palla del Savona, retropassaggi, cross in area facili prede del portiere, contropiedi  avversari.
Da segnalare l’azione di Murano al 41′ che calcia di poco a lato dopo aver portato palla fino al limite dell’area.
Negli ultimi minuti il Savona incrementa il potenziale offensivo con l’ingresso di Nappello e De Martini, ma il tempo è poco e il Montecatini porta a casa un risultato utile senza dover sprecare troppe energie.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: