Attualità

LA CUCINA LIGURE A OFFENBURG, IN GERMANIA

Dopo essere stata ospite, nel maggio 2016, a Eataly, catena di diffusione delle eccellenze enogastronomiche italiane, di Genova Porto Antico, anche quest’anno “La Gastronomica”, storica manifestazione culinaria riproposta lo scorso anno, a Pietra Ligure, come una vera e propria rassegna “filologica” e storica dei piatti della tradizione e dei prodotti liguri, è pronta ad una nuova ed importante trasferta.

E’ del settembre scorso il ritorno in grande stile dell’evento che affonda le sue radici nella storia di Pietra: la manifestazione, che costituisce parte di un più ampio ed ambizioso progetto di sviluppo e della messa in risalto dell’enogastronomia ligure, ha visto la partecipazione di quasi 30.000 persone, tra appassionati, turisti, food travellers e operatori del settore, coinvolgendo l’intera città e tutto il tessuto produttivo pietrese.

La Gastronomica, che propone ricette con prodotti del territorio di elevata qualità, rispettandone i tempi, le modalità e gli antichi ritmi di preparazione, ha ridato vita ad una cucina identitaria che sembrava ormai perduta, riscoprendone la storia unica e raccontandola attraverso i piatti della tradizione, ottenendo importanti recensioni su alcune delle principali riviste culinarie italiane.

Nella consapevolezza di quanto l’enogastronomia rappresenti uno dei cardini di sviluppo di un turismo appassionato e rispettoso del territorio, anche quest’anno il Comune di Pietra Ligure porterà in viaggio la manifestazione. Nell’ambito dei festeggiamenti per il decennale del gemellaggio tra Pietra Ligure e Offenburg, nel weekend del 1 e 2 aprile gli chef pietresi proporranno, sotto una grande tensostruttura allestita in perfetto “ligurian style” nella piazza centrale della città tedesca, situata alle propaggini della Foresta Nera, nel Baden Wuerttemberg, un menù a Km0 basato sui piatti ‘semplici’ che rendono unica la nostra cucina tradizionale, fanno sapere dal Comune.

“La Gastronomica rappresenterà ad Offenburg, nel cuore della città, il nostro territorio, la sua produzione agroalimentare, la sua storia e cultura del cibo ma anche la contemporaneità della cucina proposta dagli chef pietresi”, spiega l’assessore al turismo Daniele Rembado.

“Esportando i sapori e i profumi della nostra terra e creando quell’atmosfera di festa tipica della Gastronomica ci proponiamo di fare vivere una suggestiva esperienza culinaria ai tanti visitatori che affolleranno la città tedesca nel primo weekend di aprile; un modo originale ed inusuale per promuovere il nostro territorio, una promozione che si realizza non solo attraverso canali internet e social, ma anche ‘andando a casa’ del nostro potenziale ospite per condurlo ad uno stimolante contatto diretto con la nostra meravigliosa realtà”, conclude Rembado.

Ad arricchire l’offerta enogastronomica in Germania, oltre agli chef vincitori dell’edizione 2016 della Gastronomica (“A Ciassa Nova” e “Il Vecchio Cuoco” in rappresentanza del Gruppo Ristoratori Pietresi), che proporranno le classicissime ‘trofie al pesto con fagiolini e patate’ ed i ‘ravioli di borragine ai carciofi di Albenga’, contribuirà una delegazione della Parrocchia del Soccorso con i tipici fugassin, oltre al Circolo Giovane Ranzi che porterà sulla piazza tedesca “1919”, la nuova etichetta dell’associazione che racchiude due tipologie di vino, il Nostralino e il Vermentino DOC, entrambi prodotti come da antica memoria contadina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: