Cultura e Musica

A Finalborgo al via la rassegna “Alle origini del cinema!”

Un’immersione nella magia del cinema muto: questo ci riserva il Teatro delle Udienze di Finalborgo (ex Palazzo del Tribunale), che vede in calendario la rassegna “Alle origini del cinema!”. Una programmazione che si svilupperà durante tre fine settimana del prossimo mese di aprile (sabato 1, sabato 8 e sabato 22): una sorta di viaggio nel tempo, dove ci si sentirà catapultati in una delle sale cinematografiche degli anni Venti, e rivivremo emozioni e sbalordimenti.

La scoperta delle innovazioni visive della celluloide, l’entusiasmo per gli attori muti che si esprimevano con la mimica facciale… Tutto un mondo nuovo e fantastico si apriva così, con le note suonate al pianoforte dal vivo! Ed ecco i capolavori con Meliès o Buster Keaton, quando la meraviglia non era disegnata solo sul volto dei più piccoli!

Gli appuntamenti della rassegna per adulti inizieranno alle ore 21. A ricreare l’accompagnamento musicale in sala, Gianluca De Pasquale e Giovanni Pastorino.

Ma, appunto, per far divertire anche i più piccoli (di età compresa fra i 6 e i 10 anni) ci sarà un laboratorio tutto per loro, dall’accattivante titolo: “Vietato non fare rumore”. Un’ottica originale per avvicinare le giovani leve al mondo sonoro, non necessariamente fatto di musica o parole, ascoltandolo, analizzando e registrandolo. Un percorso che vede il rumore riappropriarsi di una sua dignità, e a non essere considerato più un fastidio, affiancando i bambini in un apprendistato da ‘rumorista’, un mestiere ormai quasi scomparso, sommerso dalle moderne tecnologie. E, per non dimenticare la felice esperienza, ogni piccolo potrà poi avere il montaggio video e sonoro elaborato insieme.

Questo laboratorio si svolgerà la domenica, per tre weekend, sempre nel mese di aprile (il 2, il 9 e il 23), e sempre al Teatro delle Udienze, alle ore 16.30.

Muto e sonoro, quindi, a Finalborgo, in due progetti per adulti e giovanissimi.

Ingresso biglietto 5 euro (info e prenotazioni: 327 4743920, teatrodelleudienze@gmail.com, www.teatrodelleudienze.org).

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: