Attualità

Fiera primavera, appuntamento genovese

La Fiera Primavera, l’appuntamento annuale che ormai è una tradizione per il quartiere fieristico genovese e per la Liguria, è alla quarantottesima edizione. L’appuntamento è dal 31 marzo al 9 aprile, l’ingresso è gratuito.
L’esposizione si svolge su 40 mila metri quadrati ed accoglie 400 espositori e più di 1000 marchi.
Si tratta di una manifestazione non solo consolidata nel tempo, ma anche confermata dai visitatori, che provengono da tutta la Liguria e dal Basso Piemonte. “Il bacino maggiore d’affluenza è rappresentato da Genova, che costituisce fino all’80% degli afflussi – spiega il direttore commerciale Rino Surace –  poi ci sono le riviere e l’entroterra, ma anche il Basso Piemonte e Sanremo. È classica fiera del territorio che ogni anno richiama tra le 250 e le 300 mila persone. C’è un certo turnover di visitatori, ma i volumi sono come quelli dell’anno scorso e siamo soddisfatti, perché non è una fase di espansione, ma oggi i fatturati sono in tenuta, e inoltre quest’anno abbiamo avuto risposte confortanti da nuovi settori, come quello di piante e fiori.”

I quartieri espositivi sono suddivisi tra i 10 mila metri quadrati dedicati a Pianeta Casa, dove sono in mostra mobilifici locali e del basso Piemonte, insieme alle aziende che producono infissi, sistemi di climatizzazione e tutto ciò che riguarda la casa, sino alla ristrutturazione edilizia, alla riqualificazione degli immobili ed al risparmio energetico.
Abbigliamento e artigianato, bellezza sono invece il cuore della zona shopping al piano superiore del padiglione Blu. Nell’area beauty e benessere per una “remise en forme” prima della prova costume si potrà scegliere tra trattamenti termali ed estetici: dallo sbiancamento dentale alle extension delle ciglia, nail art e cosmesi.

Nella grande varietà di prodotti enogastronomici, il viaggio nelle specialità regionali italiane si arricchisce della presenza di espositori provenienti da Francia e Spagna, da cui poter acquistare prodotti tipici, mentre per spuntini, pranzi e cene  il percorso prosegue nel padiglione D e nelle tendostrutture collegate con i ristoranti di cucina romagnola e argentina, i birrifici artigianali e i take-away ,con la focaccia al formaggio, la farinata e le acciughe fritte, le specialità maremmane, bolognesi, napoletane, siciliane e tirolesi. Quest’area sarà ravvivata, inoltre, da un fitto programma di musica dal vivo.

Il lato mare del Palasport, invece, diventa “Orto e giardino”, la zona destinata al verde ed gli aspiranti giardinieri provetti saranno dedicate le “Giornate degli agrumi” dove, grazie a una delle aziende florovivaistiche presenti, un esperto illustrerà le migliori e più semplici tecniche di innesto.
Sempre all’esterno, poi, l’area delle banchine è  occupata dall’esposizione di arredamento per esterni, e di tutte le attrezzature per il tempo libero. Sempre all’esterno, gli espositori di camper, moto, e auto, e il Genoa Village, il campo sportivo a 7 giocatori, dove ogni giorno saranno organizzati tornei per bambini e ragazzi. E, ancora, sarà presente un piccolo luna park con le attrazioni più amate, dal “saltarello” al bruco-mela e ai seggiolini volanti e, sulle terrazze del padiglione Blu, i maxi scivoli gonfiabili, dalle forme fantastiche.

L’ingresso è gratuito e l’orario di apertura agevole: da lunedì a venerdì dalle 15:30 alle 22:00, sabato e domenica dalle 11:00 alle 23:00, domenica 9 aprile chiusura alle 22:00.

Info: www.primavera-online.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: