AttualitàEconomia

Boom di turisti negli hotel del finalese

Presenze in aumento, gli hotel sono pieni grazie al turismo sportivo.

Alberghi al completo e tanti turisti per il ponte del 2 giugno in Riviera. Primi fra tutti i piemontesi, all’appello rispondono anche liguri e stranieri.
In particolare a Finale Ligure – una delle località preferite del Ponente – gli hotel hanno registrato il tutto esaurito grazie, anche, alle due manifestazioni internazionali dedicate alla mountain bike: i mondiali di Wembo e la 24h. Un turismo che piace, fatto di divertimento e che invoglia al rinnovamento.

L’assessore Claudio Casanova fa chiarezza sul trend positivo incentivato dai bikers: “Due eventi legati al prodotto outdoor che in questi anni è ormai divenuto complementare al turismo balneare ed è riuscito a caratterizzare questo territorio, attirando molti sportivi soprattutto stranieri. Le presenze sono in aumento, gli hotel sono pieni grazie alla massiccia presenza degli sportivi. Oggi e domani infatti con la 24H a Finale Ligure ci saranno circa 3 mila atleti provenienti da 30 nazioni».

Ottimi i numeri anche nell’Albenganese, dove ad attirare l’attenzione dei turisti, italiani e stranieri, è stato il celebre centro storico.
“Ho parlato con il presidente degli Albergatori – spiega l’assessore al Turismo Alberto Passino – e con il delegato del Faita, che mi hanno confermato il tutto esaurito non solo negli alberghi del centro, ma anche in alcune frazioni dell’entroterra. I musei del centro storico sono rimasti aperti durante il ponte e si è rivelata una scelta vincente”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: