Attualità

Un grande parco avventura in arrivo ad Albisola: “Albisole Green Park”

E’ stata convocata in sede deliberante, per lunedì 24 luglio, nella Sala Giunta del Comune di Albisola Superiore la conferenza dei servizi chiamata ad approvare il piano urbanistico di iniziativa privata per la realizzazione del grande parco avventura Albasole Green Park, tra Rio Ispina e Bric Alè, sulle colline che portano a Stella. Soggetto attuatore è la società Il Garofano di Genova di cui è presidente l’imprenditore Massimo Vaccari, ex Ligure Piemontese Laterizi, già promotore dell’operazione ambientale che ha portato all’apertura della discarica La Filippa di Cairo Montenotte.

Nei mesi scorsi l’iter di approvazione di Albasole Green Park aveva compiuto un passo avanti in Regione Liguria, dove il settore Via (Valutazione di impatto ambientale) del Comitato per il territorio aveva accertato la compatibilità del progetto sia con il Piano Urbanistico Comunale di Albisola Superiore sia con il Piano Territoriale di Coordinamento Paesistico. Un risultato importante perché era stato lo stesso Comitato, agli inizi del 2015, a dichiarare in prima battuta “improcedibile” il progetto in quanto non era spiegato dove sarebbe stato prelevato il materiale terroso necessario per la sistemazione delle aree.

Il progetto del parco avventura prevede infatti l’abbancamento di circa 400 mila metri cubi di materiale di scavo per superare i dislivelli esistenti nel bacino del rio Ispina, dove è previsto l’insediamento della grande struttura per le attività outdoor. L’iniziativa – avviata nel maggio del 2012 e approvata dal consiglio comunale di Albisola Superiore – interessa un’area quasi interamente boschiva di circa 200 ettari (1,9 milioni di metri quadrati) che si sviluppa su due vallate (valle rio Ispina e valle rio Pian del Pero) tra il confine nord di Albisola Superiore con il comune di Stella. Il progetto definitivo, quello all’esame del Settore Ambiente della Regione, è stato elaborato dallo studio tecnico dell’ingegnere Paolo Bagnasco di Cairo Montenotte. L’investimento previsto è nell’ordine dei 6,5 milioni di euro.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: