Comunicazioni

Regione Liguria, approvato ordine del giorno e mozione a sostegno dei Vigili del Fuoco

Sono stati approvati in Consiglio regionale la mozione 142 “Convenzione boschiva e di protezione civile con i Vigili del fuoco”, di iniziativa  dei consiglieri Angelo Vaccarezza, Claudio Muzio e Giovanni Battista Pastorino e l’ordine del giorno n. 285 “Iniziative della Regione Liguria a sostegno dei Vigili del Fuoco” sempre dei Consiglieri regionali Angelo Vaccarezza, Claudio Muzio e Gianni Pastorino e sottoscritto da tutti i gruppi consiliari dell’assemblea ad esclusione del PD.

Nei documenti, viene fatta richiesta al Governatore Giovanni Toti affinché si attivi in  Conferenza Stato regioni per implementare le risorse umane del comparto, così da tutelare un territorio che in caso di calamità abbia a disposizione personale in grado di effettuare interventi rapidi, efficaci, risolutivi, anche attraverso la creazione di  squadre aggiuntive di Vigili del Fuoco in lavoro straordinario, in modo tale da  tutelare al massimo il patrimonio boschivo della Regione, e la stipula di una convenzione per la prevenzione e la lotta agli incendi boschivi con i Vigili del fuoco.

“I Vigili del Fuoco sono componente fondamentale del sistema di Protezione Civile – ha dichiarato Angelo Vaccarezza- e la Liguria è una terra dall’orografia complessa; gli incendi boschivi qui sono pericolosi proprio perché è una regione stretta tra mare e monti: basti pensare che nel solo gennaio di quest’anno sono già divampati circa settanta roghi e che nel 2016 ne sono stati registrati oltre duecento.
Sappiamo che l’attuale organizzazione del soccorso risulta insufficiente e difficile per diversi motivi: dalla spending review che ne riduce l’operatività con le ovvie conseguenze, alle mancate promesse della legge Madia, che avrebbe dovuto tutelare il corpo, ma che in realtà non lo fa.
Risultato: una riduzione importante dell’efficienza del servizio e una scarsa capacità di dialogo  con le realtà locali, penalizzando inoltre  la valorizzazione professionale dei singoli operatori.
Nel corso di quest’anno – continua il capogruppo – abbiamo anche assistito all’ abolizione del Corpo Forestale dello Stato, e al trasferimento delle sue competenze proprio ai Vigili del Fuoco, senza pero’ il mantenimento dei fondi a disposizione, il personale e mezzi disponibili per le operazioni di soccorso.
Non vorrei come già capitato purtroppo, che durante il verificarsi di calamità naturali vista la stagione, parti estese del territorio  rimanessero scoperte al soccorso, con un aggravio della situazione e meno sicurezza per gli uomini impiegati.
Grazie a questi documenti, potremo potenziare il personale del Corpo su tutto il territorio ligure, consentendo di dare una risposta più efficace qualora si verifichi un’emergenza.

Anche quest’anno gli incendi hanno flagellato il territorio, immaginabili conseguenze per la nostra macchia boschiva e per il Corpo dei Vigili del fuoco che, ridotto all’osso in termini di risorse umane, ha faticato non poco a ristabilire la situazione. Il nostro dovere è quello di fare il possibile per sostenerli, tutelarli e fare in modo che possano svolgere la loro attività in maniera tale da rispettarne anche le esigenze legate a congrui tempi di riposo nei periodi critici e in tutto l’arco dell’anno.
Grazie a questi documenti faremo in modo che la situazione cambi al più presto, – conclude Vaccarezza – maggior tutela di chi difende il territorio e maggior sicurezza per tutti.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: