Attualità

Rifiuta le cure perché l’anestesista è donna: il commento del sindaco Caprioglio

©FotoFrosio2001 ospedale san paolo via valloria edificio esterno 11052001 Savona

“Non nascondo di aver appreso la notizia con un certo stupore. Trovo assurdo che si possa rifiutare un trattamento sanitario a causa di pregiudizi di genere o sulla base di voci infondate. È inaccettabile che non ci si sottoponga alle cure perché la dottoressa è donna, ed è inconcepibile che tutto ciò avvenga sul nostro territorio. L’Ospedale San Paolo di Savona è una struttura rinomata per i propri servizi di alta qualità e per la professionalità di tutto il personale. Da primo Sindaco donna della Città, sono particolarmente colpita: a nome mio e dell’Amministrazione Comunale di Savona, solidarietà all’anestesista coinvolta in questa vicenda, rinnovando la stima verso il personale medico e infermieristico dell’Ospedale San Paolo”. Così Ilaria Caprioglio,
Sindaco di Savona, commenta la notizia relativa all’episodio del rifiuto di un intervento da parte di un paziente poiché l’anestesista era donna.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: