Attualità

270 mila euro a Millesimo per il restauro conservativo dello storico palazzo comunale

Circa 270 mila euro saranno spesi a Millesimo per il restauro conservativo di una parte dello storico palazzo comunale. Nei giorni scorsi la giunta municipale ha approvato il progetto definitivo dei lavori redatto dallo studio tecnico Marco Ciarlo Associati di Altare. L’intervento è finalizzato al trasferimento di alcuni uffici comunali dal primo piano al piano terreno.

L’attuale sede municipale, nel centro storico di Millesimo, fu costruito intorno al XII secolo e ricostruito nel 1580. Palazzo signorile e dimora dei marchesi Del Carretto, con splendide sale, diventò protagonista della “grande storia” nel periodo napoleonico. Nel 1796 Napoleone Bonaparte vi ricevette le bandiere dei borghi della Val Bormida conquistate all’esercito piemontese dopo la presa del castello di Cosseria. All’interno della sala consiliare è conservato l’altare dove il 17 agosto del 1809 papa Pio VII, prigioniero di Napoleone a Savona, officiò la Santa Messa. Il palazzo è proprietà del Comune di Millesimo dopo la cessione dell’edificio nel 1882 dalla famiglia Del Carretto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: