Buongiorno Savona

Buongiorno Savona

L’etimologia del nome “Savona” risulta molto incerta. Livio cita il termine Sauone (abl.) definendolo un oppidum nei territori dei Liguri Alpini.
Nel VII Secolo si attesta il termine Saona. Se la denominazione fosse ligure-indoeuropea si potrebbe trovare correlazione sia con la radice Seu- cioè “bagnato” o “umido”, sia con l’idronimo Sava, sia con il tedesco sou, ovvero “umore”. Molto attendibile sarebbe l’ipotesi che fa derivare il nome della città dalla dea celtica Souconna. Ad avvalorare questa tesi, oltre alle numerose similitudini tra le popolazioni liguri e
quelle celtiche, c’è il fatto che, ancora oggi, nell’idioma locale la città viene chiamata Sann-a.

Secondo alcuni il termine sapone deriva proprio dalla città di Savona (vedi savon sia in lingua locale che in frances; soap in inglese), ma non esistono informazioni certe al riguardo. E’ risaputo, però, che intorno al Secolo II d.C. ci fu la sua invenzione, attribuita ai Galli, che lo utilizzavano come pomata. E questa venne successivamente rielaborata dai Liguri in un sapone duro che trovò tra Genova e Savona una fiorente produzione, mantenuta nei secoli a venire.
Nella tradizione ligure (riportata anche dai testi francesi) si vuole che a Savona la moglie di un pescatore abbia ottenuto in modo fortuito e per la prima volta il sapone, facendo bollire assieme olio di oliva e liscivia di soda.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: