Attualità

Progetto Quarta Categoria di FIGC e Serie A Tim: presentata a Savona la squadra US Priamar 1942

 

“Ringrazio il comune di Savona, l’assessore Scaramuzza e soprattutto gli atleti per aver dato vita a questo importante progetto”, ha dichiarato Franco Pusceddu, responsabile del Priamar Liguria durante la presentazione della squadra US Priamar 1942, che debutterà in quarta categoria, “e questa squadra nasce all’interno dell’Entella in un progetto che è molto importante per l’integrazione di questi ragazzi speciali. Con l’Entella è in corso un progetto con una sinergia importante e questa squadra debutterà l’11 novembre contro l’Alessandria in un vero e proprio campionato federale. I ragazzi avranno allenamento una volta alla settimana con il restante tempo libero dedicato all’integrazione e sucessivamente si giocherà contro il Genoa, la Sampdoria e lo Spezia in andata e ritorno”.

Stessa soddisfazione da parte di Francesco Guzzardi, delegato quarta categoria Liguria :”Questo progetto è un vero e proprio campionato per ragazzi speciali ed è partito in Lombardia lo scorso anno e speriamo vivamente che nei prossimi 2-3 anni possa coinvolgere tutta l’Italia”.

“Ringrazio la società Priamar per questo bellissimo progetto”, sottolinea l’assessore allo sport del comune di Savona Maurizio Scaramuzza, “e sono convinto che sia per il comune un’ottima occasione di rilancio dello sport. I Giochi Paralimpici si sono appena conclusi e devo dire che siamo rimasti molto soddisfatti e spero che questo sia solo l’inizio di qualcosa di più grande. Questo evento è molto importante dal punto di vista sociale senza però dimenticare l’integrazione e voglio ricordare che è un campionato vero e proprio. Questa è l’unica squadra di Savona e voglio ringraziare Franco Pusceddu per il lavoro svolto”.

“Siamo molto orgogliosi di poter dare la nostra maglia a questa squadra di ragazzi speciali”, evidenzia Andrea Cattelani, dirigente dell’Entella, “e lo sport è uno strumento molto importante per l’integrazione. Spero sinceramente che questo progetto sia l’inizio di qualcosa di più grande e porto i saluti del presidente della squadra Gozzi. Questa è una squadra a tutti gli effetti e siamo sinceramente orgogliosi di voi. Il gruppo di questi ragazzi è davvero fantastico e siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo e sono sicuro che i tifosi della nostra squadra faranno sentire anche a questo gruppo il loro calore”.

“Porto i saluti del presidente CONI Liguria”, ha ricordato Roberto Pizzorno, delegato provinciale del CONI, “e qui oggi sono rappresentate sia la società Entella che la nostra regione. Volgo i complimenti della Federcalcio e vi ricordo che il CONI vi è vicino. Il 10 dicembre ci sarà un minitorneo denominato “Campioni in Tour” con un triangolare e sucessivamente verranno premiate le eccellenze savonesi ed il ricavato sarà devoluto in beneficienza”.

“Porto i saluti del presidente regionale Ivaldi”, ha dichiarato Franco Rebella, consigliere regionale FIGC, “e voglio dire che stiamo valorizzando tutto il calcio senza dimenticare il calcio femminile, il calcio a cinque e quello dilettantistico. La Federazione sta sponsorizzando questo progetto che è molto importante anche a livello etico”.

“Abbiamo cercato arbitri che potessero approcciarsi bene a questoi ragazzi speciali”, ha ricordato un rappresentante dell’associazione arbitri, “e sono contento di questo progetto. Questa squadra rappresenta il bello della Liguria e voglio dire ai ragazzi che l’importante è il divertimento”.

“Lo sport è inclusione e voglio ricordare quando ho intervistato Francesco Messori, un calciatore con una gamba amputata che giocava calcio a sette con i normodotati e sono rimasta molto colpita dalla sua grinta e dal suo coraggio. Occorre far capire che lo sport è una palestra di vita e aiuta tutti, ma soprattutto significa rispetto per le regole, per i compagni, ma anche per gli avversari e per tutti coloro che sono diversi”, conclude il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: