Attualità

Savona, Centro di Innovazione sugli Sport del Mare: ok della Giunta Comunale

“La Città di Savona è determinata a ospitare sul proprio territorio il
primo Centro di Innovazione sugli Sport del Mare. Stiamo lavorando da
circa un anno, in sinergia con Autorità Portuale, Campus e Coni, per
raggiungere questo importante obiettivo”. Così il Sindaco di Savona Ilaria
Caprioglio commenta il provvedimento adottato dalla Giunta Comunale di
Savona, che nella sua più recente seduta ha dato la propria approvazione
alla delibera promossa dallo stesso Sindaco, relativa all’accordo
attuativo del protocollo d’intesa tra il Comune di Savona e l’Autorità di
Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale per lo sviluppo del fronte
mare e per la realizzazione di un Centro di Innovazione sugli Sport del
Mare.

L’iniziativa è direttamente collegata al progetto di rilancio del
waterfront di Ponente promosso dall’Amministrazione Comunale. Il Comune di
Savona ha partecipato al Bando per la riqualificazione e la sicurezza
delle Periferie, con un progetto per la riqualificazione del quartiere
periferico del fronte mare di Ponente, che ha ottenuto il finanziamento.
Nell’ambito di tale intervento, particolare rilievo rivestono le attività
di carattere sportivo e sociale programmate d’intesa con il corso di studi
in Scienze Motorie dell’Università degli Studi di Genova, attivato al Polo
accademico di Savona.

“Si tratta di un’opportunità unica per Savona, nell’ottica di uno sviluppo
della sua vocazione turistica e delle sue potenzialità attrattive. Con il
Centro di Innovazione sugli Sport del Mare può diventare un punto di
riferimento in Italia e all’Estero per le discipline sportive acquatiche e
marine, potenziando la presenza e le attività del Campus, con particolare
riferimento ai loro programmi sulla performance sportiva, sulle scienze
motorie e sull’invecchiamento attivo, e valorizzando il nostro litorale”,
aggiunge il Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio.

Il protocollo d’intesa prevede: l’individuazione, nel tratto compreso tra
il Rio Molinero e il Rio Quattro Stagioni, di una porzione di arenile da
dedicare alle attività di ricerca, sperimentazione, test e valutazione
delle performance atletico-sportive promosse dall’Università degli Studi
di Genova – Corso di Studi in Scienze Motorie, Sport e Salute in
partnership con il Comitato Olimpico Nazionale Italiano in ambito di
discipline sportive nautiche e marine; la realizzazione, nel tratto di
arenile di due volumi di servizio (blocco servizi), l’uno destinato a
servizi igienici e docce, l’altro a spazio di accoglienza e magazzino per
attrezzature ed equipaggiamenti tecnologici; la predisposizione, nello
spazio di mare prospiciente la spiaggia individuata, di un campo di gara
removibile ed opportunamente equipaggiato di dotazioni tecnologiche per il
monitoraggio e lo studio della performance sportive, riconosciuto FIN per
competizioni in ambito internazionale di nuoto in acque libere ed
utilizzabile anche per eventi sportivi di altre discipline
acquatiche/nautiche di dimensioni 1100 m x 150 m; la predisposizione sul
fondale del tratto di mare prospiciente la spiaggia, di un reef
artificiale per la formazione naturale di onde per la pratica del surf
nonché di un pontile.

Nell’ambito del documento, il Comune di Savona si impegna a supportare
“tutte le azioni necessarie alla realizzazione del Centro di Innovazione
sugli Sport del Mare anche attraverso la ricerca delle possibili fonti di
finanziamento necessarie sia per la realizzazione delle strutture sportive
che per l’acquisizione delle attrezzature e delle dotazioni tecnologiche
ad esso necessarie e dei relativi impianti sportivi e predisporre gli
atti, autorizzazioni e quanto necessario per addivenire all’approvazione
del progetto di realizzazione di un centro di innovazione sugli sport del
mare nel tratto di arenile prospiciente il Campus Universitario”.
L’Università degli Studi di Genova – CENS, si impegna a predisporre la
progettazione degli interventi necessari da sottoporre agli Enti preposti
per l’ottenimento di tutti gli assensi necessari alla realizzazione del
progetto e a sostenere i costi per la concessione del tratto di arenile
individuato, a gestire il Centro e le relative dotazioni infrastrutturali
e strumentali e a fornire competenza tecnico-scientifica e know how
specialistico in tema di sviluppo di programmi innovativi inerenti le
Scienze Motorie, lo Sport e la Salute, da sviluppare all’interno del
Centro. Le procedure di gestione saranno condivise con tutti gli Enti
coinvolti. Il CONI – Comitato Regionale Liguria si impegna a promuovere i
servizi erogati dal Centro di Innovazione sugli Sport del Mare in ambito
di formazione specifica e di preparazione atletica finalizzata alla
pratica agonistica, in collaborazione con l’Università degli Studi di
Genova, nonché a focalizzare, all’interno del Centro medesimo, la pratica
delle attività sportive connesse alle discipline nautiche e marine.
L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale – Porti di
Savona e Vado Ligure si impegna, ad avvenuta presentazione del progetto di
realizzazione di un centro di innovazione sugli sport del mare nel tratto
di arenile prospiciente il Campus Universitario, a mettere in atto tutte
le azioni necessarie per attivare le procedure amministrative volte alla
valutazione e all’approvazione del progetto di cui sopra, che prevede tra
l’altro la variante al Piano di utilizzazione delle aree demaniali
marittime (PUD), e volte al rilascio della concessione demaniale,
adoperandosi ad applicare, nel rispetto delle vigenti normativi, il canone
di maggior favore.

Il documento sarà firmato dal Sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, dal
Presidente dell’Autorità di Sistema Emilio Signorini, dal Pro Rettore del
Campus Universitario di Savona Federico Delfino e dal Presidente del CONI
– Comitato Regionale Liguria venerdì 1 dicembre alle 12.00, con una
cerimonia all’interno del Palazzo Municipale savonese.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: