Cultura e Musica

Scenari artistici in movimento

Locandina della mostra a Varazze

Riprendiamo la recensione che Aldo Carpineti rivolge, nell’imminenza della mostra d’arte che inaugurerà sabato 21 luglio alle 18 presso l’Oratorio dell’Assunta di Varazze (locandina), alle pittrici Caterina Galleano e Demj Canepa, appartenenti al Gruppo Artisti Varazzesi.

Recentemente intervistata da Stefano Mentil, la scultrice Gabriella Oliva ha stabilito contatti con il sodalizio artistico della città rivierasca, in vista dell’evento artistico Denice: tra Storia e Tradizione, di cui sarà curatrice in autunno a Denice, attraente paese del comprensorio acquese. I Componenti della commissione giudicatrice della Mostra sono: Gabriella Oliva, quale curatrice; Elisa Gallo, Presidente del Centro XXV Aprile Alto Monferrato e Langhe; Beppe Ricci pittore, Vice presidente del Centro XXV Aprile Alto Monferrato e Langhe. Il Bando di partecipazione può essere letto sulla pagina:

http://www.exibart.com/forum/leggimsg.asp?iddescrizione=223451

Recensione di Aldo Carpineti su Caterina Galleano e Demj Canepa: http://genova.reteluna.it/it/fra-gli-artisti-varazzesi-le-note-pittrici-che-esprimono-rara-intensita-e-vigore-AdcSt.html

Cenni all’intervista di Stefano Mentil a Gabriella Oliva: http://genova.reteluna.it/it/index.php?page=articolo&stampa=1&id=2543

L’intervista è visibile al link: https://www.facebook.com/liguriaweb/videos/2386800151333898/UzpfSTExMDc1NzUzMDM6MTAyMTE4MDQ2ODc1Njg0NTc/

Dopo la gioventù genovese, liceo classico e laurea in giurisprudenza, Aldo Carpineti ha fatto del cambiamento un suo stile di vita; ha vissuto per lunghi periodi nel Veneto, ad Ancona, poi a La Spezia ed in Toscana, per tornare infine a Genova.  Comune denominatore di queste diverse esperienze territoriali e geografiche sono state le Risorse Umane (che sono gli uomini e le donne, in una parola l’umanità nell’impresa) suo interesse professionale per elezione, osservate dai loro diversi punti di vista. Sua seconda passione la scrittura che ha coltivato in diverse forme, prima compilando una raccolta di saggetti (Stanzialità e Transumanze) poi in sei romanzi brevi definibili “di costume” perché attraverso una trama non troppo marcata descrivono la quotidianità del vivere di oggi. Ha scritto anche un giallo. Contemporaneamente collabora con più di un giornale on line.

Nato ad Albenga, dopo la maturità classica, Stefano Mentil ha collaborato con varie testate giornalistiche, radiofoniche e televisive a livello locale e interregionale, curando rubriche specialistiche. A fianco all’attività di assicuratore, ha praticato varie discipline e svolto varie mansioni in ambito sportivo: fiduciario locale C.O.N.I. dal 1999, calcio, allenatore di giovani portieri, kendo, arte marziale spada Samurai. E’ appassionato di sport in generale, moto, esoterismo, scrittura saggi per Circolo Culturale, comunicazione, lettura classici, poesia. Organizza eventi sportivi benefici, tra cui “Lo Sportivo dell’Anno del Comprensorio Ingauno”.

 

 

 


Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: