Attualità

Inaugurato a Celle Ligure il Centro Prelievi di Sangue

E’ stato inaugurato, alla presenza delle autorità cittadine e dei rappresentanti dell’Asl2, il nuovo Centro Prelievi di Sangue di Celle Ligure, riaperto dopo una chiusura di circa otto mesi.

“Ringrazio tutti, in particolare l’Asl2”, ha dichiarato l’assessore alle politiche sociali Luigi Chierroni, “e voglio dire che siamo arrivati a questa inaugurazione dopo un iter lungo otto mesi”.

Stessa soddisfazione da parte del primo cittadino Renato Zunino :”Ringrazio tutti, in particolare il dottor Genta la cui disponibilità ha permesso di riaprire questo centro e voglio ricordare che è stata l’Asl a chiudere questo servizio a causa della non conformità della struttura e di problemi economici. Siamo arrivati ad uno scontro con l’Asl che ci ha portati ad una sospensiva presso il Tar (Tribunale Amministrativo Regionale) ed abbiamo quindi deciso di effettuare una convenzione tra Asl e comune con spese a carico nostro stanziando circa 10.000 euro. Il Centro è stato chiuso il primo novembre ed ora è nuovamente aperto ed abbiamo dovuto svolgere alcuni lavori per rispettare il protocollo di Alisa (Alisa è la nuova azienda sanitaria ligure in sostituzione di Ars) e l’edificio era già strutturato per i portatori di handicap. L’autorizzazione doveva essere rilasciata dal sindaco ma ho dovuto chiedere come fare non avendo avuto risposte precise da Alisa ed abbiamo quindi deciso di far fare la domanda all’assessore alle politiche sociali e così facendo si è sbloccata la situazione. Sucessivamente è venuto a mancare il rapporto area-illuminante del locale ed una finestra è diventata una porta-finestra e dopo quest’ultimo passaggio abbiamo potuto finalmente aprire. Il lavoro dell’assistente sociale è molto buono ed il Centro è già in funzione avendo già preso alcuni appuntamenti. Vi è un limite di circa 25 prelievi al giorno e le prenotazioni possono essere effettuate presso il Cupa o altri luoghi. Questo è un servizio importante per tutti, in particolare per le persone anziane e per i portatori di handicap e voglio dire che l’utile ricavato dalla “Cena delle Rose” dello scorso maggio è stato depositato su un conto corrente che sarà utilizzato per pagare le bollette o acquistare pacchi di cibo da destinare alle famiglie bisognose della città e quest’anno abbiamo guadagnato circa 6500 euro”.

“Un altro evento patrocinato dal comune è la “spesa sospesa” che consiste nella possibilità di lasciare il proprio resto presso i tre più grandi supermercati di Celle ed il ricavato verrà destinato all’acquisto di pacchi alimentari da destinare ai poveri della città”, conclude il primo cittadino.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: