Attualità

Seconda Categoria – Tony Saltarelli presenta la Vadese, nel ricordo di Valerio Bacigalupo

autoliguria

 

“Credo che la Vadese sia l’unica squadra in Italia a essere nata in nome di un grande giocatore e per tenerne vivo il ricordo. E quel giocatore è Valerio Bacigalupo (foto) , il più grande sportivo vadese, che ha difeso i pali del Grande Torino”, con queste parole piene di orgoglio mister Saltarelli presenta la sua ennesima avventura in panchina, la seconda di fila in un società appena nata, dopo quella con la Carcarese Calcio del presidente Bertone di due anni fa.

“Se l’anno lontano dalla panchina è stato pesante? Macché! È dallo scorso luglio che insieme a Sergio Brunasso stiamo lavorando al progetto Vadese. Un qualcosa che sento mio più che mai, in quanto oltre a essere l’allenatore posso affermare di essere nel gruppo dirigente che ha dato vita al sodalizio”, continua l’esperto trainer, che sugli obiettivi della squadra ha la idee chiare: “L’obiettivo è quello di dare spazio ai ragazzi del posto e creare un ambiente positivo. Non partiamo per vincere il campionato. Ma le mie squadre non ci stanno di certo a fare le comparse. Sarà difficile per tutti affrontare la Vadese. In quale girone giocheremo? Mi rifiuto perfino di pensare a un inserimento nel Girone A”. Sulla rosa, rimane abbastanza abbottonato: “Stiamo lavorando molto. A oggi, posso dire che saranno con noi Mandaliti, Landi e Montisci. Ulteriori innesti verranno comunicati nelle prossime settimane”.

La Vadese del presidente Massimo Pacini avrà una maglia azzurra e granata. “Ci sarà il granata per onorare il Grande Torino di Valerio Bacigalupo. L’azzurro, invece, ricorda il nostro mare e il cielo, da dove speriamo che molti vadesi che ci hanno lasciato possano guardare e tifare la nuova squadra”, conclude Saltarelli.

 

habitat savona

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: