Poesie

“La poesia della settimana”

PAPA’

Il tempo sfuma i ricordi,
confonde i tuoi lineamenti,
allontana e tue mani,
così forti da strappare le ortiche,
così grandi da contenere tutto il mio mondo;
crea nuovi dolori apparentemente meno strazianti,
ma sottilmente più acuti
ma quotidianamente laceranti…
Non si utilizzano più i “Giochi” di un tempo,
si è chiuso il capitolo delle “false verità”
e si è aperto quello delle reali ipocrisie…
Apparentemente nessuno si sollazza più
muovendo i fili del mio burattino
…cambiano i “divertimenti” ma non le persone,
non i giocatori…
E tu papà finalmente riposi,
non inganni più il tempo facendo finta di vivere
imitando la vita.
E non importa se adesso qualcuno ora
siede sulla tua POLTRONA
Indossa qualche tuo VESTITO
abita nella tua CASA
Perché tu sarai sempre la “persona ASSENTE sempre
PRESENTE, sarai sempre il mio solo, unico
Silenziosamente amato, papà.

Fiorenza Maglio

1 commento

  • GRAZIE , VORREI RINGRAZIARE DI CUORE CHI HA PUBBLICATO QUESTA POESIA DELLA MIA AMATA SORELLA. GRAZIE NON SAPETE COME SIA IMPORTANTE PER ME MANTENERNE VIVO IL RICORDO
    GRAZIE DI CUORE
    GIGLIOLA MAGLIO

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: