Attualità

Seconda Categoria – Corrono a braccetto Millesimo e Sassello, Murialdo sugli scudi, tris per la “Rocca”

Apriamo il racconto odierno partendo dall’immagine scelta per questa domenica. Non è stata una domenica da ricordare per gli “orange” del Santa Cecilia. Tuttavia, è stato deciso di proporre la foto dei ceramisti, sorridenti con una striscia rossa sul volto,  perché ci ricorda che oggi è la giornata dedicata al tema della violenza sulle donne. Una delle tante violenze, spesso taciute, che tormentano il corpo e la mente di numerose donne prigioniere delle circostanze. Il mondo del calcio, appannaggio del sesso maschile, ha il dovere di lanciare messaggi positivi sensibilizzando tutti e ricordando che, all’interno dell’iperonimo “donna”, sono contenute le parole “nonna”, “mamma”, “sorella”, “fidanzata”, “moglie”, “nipote” e “figlia”. Ogni donna è una di queste cose: ricordiamolo e rispettiamole!

Passando al campo, poche novità: vittorie del Millesimo e del Sassello che confermano come giallorossi e biancoazzurri siano le due squadre candidate alla vittoria finale. In coda, secondo successo di fila per il Murialdo ed exploit per la Rocchettese. Continua a faticare il Dego, pareggio contro il Cengio.

 

A Millesimo, la capolista supera con un goal per tempo la Priamar Liguria. Nella prima frazione di gioco, Bove è abile di testa a trasformare in rete un calcio piazzato. Nella ripresa, Raimondo sfrutta un’incertezza difensiva dei rossoblu.

Millesimo: Rabellino, Negro F, Bove, Protelli, Sismondi, Franco, Arena, Negro L, Roveta, Peirone, Raimondo. A disposizione: Santin, Bertuzzo, De Madre, Ferri, Ferrecchi, Sciampagna, Fracchia S, Castellano, Monni. Allenatore: Amendola.

Priamar: Calcagno, Cyrbja, Casalinuovo, Lusardi, Saturni, Xhuri, Bardhi, Traman, Costa, Coratella, Jurato. A disposizione: Mandaglio, Hasani, Scarcelli, Bertola C, Bertola R, Melica. Allenatore: Roso

 

Bella vittoria della Rocchettese, che centra la seconda vittoria consecutiva di fila. Una vittoria pesante contro una squadra, il Santa Cecilia, reduce da quattro vittorie consecutive. Costa sblocca la partita trasformando un calcio di rigore. A pochi giri d’orologio dalla fine del primo tempo, Nero raddoppia. Nella ripresa, arriva il solito goal di Carta. Finisce 3 a 0 per gli ospiti.

Santa Cecilia: Tallarico, Debenedetti, Marrapodi, Xhafaj, Kurtbalaj, Blangero, Mandara, Giangrasso, Camara, Ormenisan, Gandolfo. A disposizione: Bufo, Yupanqui, Merica, Cosolito. Allenatore: Blangero.

Rocchettese: Briano, Romero, Vallecilla, Rosati, Gallione, Saviozzi, Nero, Monni, Vigliero, Carta, Costa. A disposizione: Barba, Perrone, Bianchin, Zerbini, Giamello, Maddalo, Ravenna. Allenatore: Sonaglia.

 

Due allenatori, Testa e Bagnasco, che si conoscono molto bene visti i trascorsi a Pallare. Tra Dego e Cengio scaturisce un pareggio per 2 a 2 che sicuramente fa più comodo ai granata. Per il Dego, partito con ambizioni da vertice, nove punti a questo punto del torneo sono un magro bottino. Reti di Zunino ed Eletto per il Dego, Spahiu e Camusso per i granata.

Dego: Piantelli, Rabellino, Reverdito, Monticelli M, Zunino, Bertone, Magliano, Ferraro, Adami, Eletto, Monticelli I. A disposizione: Tincani, Capici, Mozzone, Nosakhare, Rodino, Domeniconi, Bagnasco. Allenatore: Bagnasco.

Cengio: Pelle, Galindo, Abate, Stefan, Munoz, Olianas, Chami, Spahiu, Angoli, Rizzo, Camusso. A disposizione: Dematteis, Maniang, Dampha, Sulca, Chinazzo, Gomez. Allenatore: Testa.

 

Pesante sconfitta per la Nolese. La squadra di mister Magalino sembra avere perso la reta via dopo un avvio sprint, caratterizzato da nove punti nelle prime tre partite disputate. A Murialdo, i biancorossi subiscono un pesante 4 a 1, andando in rete con Mombrini. Per gli uomini di Macchia, invece, arriva la seconda vittoria consecutiva, con i goal di Oddone, doppietta, Pregliasco e Nichiforel.

Murialdo: Odella M, Pontoglio, Franco, Melogno, Minuto, Santero, Carle, Nichiforel, Mancinelli, Pregliasco, Oddone. A disposizione Odella S,Rapisarda, Sismondi, Salvo, Abubakar, Di Gregorio

Nolese: Perata, Fiorito, Arnaldi, Murrizi, Lavagna, Murgia, Puppo, Bordone, Acunzo, Sanchez, Martino. A disposizione: Paonessa, Fontana, Usai, Dakaj, Castagno, Dabove, Buzzurro, Mombrini, Porsenna. Allenatore: Magalino.

 

Millesimo chiama, Sassello risponde. Una vittoria sofferta contro un’Olimpia Carcarese che, complici i due punti di penalizzazione, scivola all’ultimo posto insieme alla Priamar Liguria. Per il Sassello, vanno a segno Rebagliati, su rigore, Arrais e Vanoli. Velleitarie, dunque, le due marcature carcarese: rigore di Hublina e goal di Giberti. Al “Corrent” finisce 2 a 3.

Olimpia Carcarese: Adosio, Loddo, Marenco, Sozzi, Siri M, Comparato, Bagnasco, Di Natale, Siri Mi, Hublina, Dealberti. A disposizione: Becco, Caruso, Rebella, Rodino, Giberti, Clemente, Rodino, Gandolfo. Allenatore: Alloisio.

Sassello: Varaldo, De felice, Calandrone, Laiolo, Gagliardo, Vanoli, Vacca A, Chiappone A, Rebagliati, Arrais, Porro. A disposizione: Embalo, Chiappone S, Piccone, Sala, Zunino, Polito, Panaro. Allenatore: Giacchino.

 

Risultato surreale nel posticipo tra Mallare e Calizzano. Un match che testimonia come, da qualche tempo, i “lupi” non mordano più. Il 7 a 5 finale in favore degli uomini di Barberis consente al Calizzano di abbandonare l’ultimo posto in classifica. Per il Mallare, hanno segnato Gennarelli, doppietta, Vallone, Spriano e Bistolfi. Danha (2), Buscaglia (2), Loi (2) e Stegaru hanno segnato i goal del successo giallorosso.

Mallare: Germano, Avellino, Vassalli, Gallizzi, Oddera, Acquarone, Vallone, Sqhau, Buonocore, Kryemadhi, Gennarelli. A disposizione: Spriano, Bistolfi, Ciappellano, Galatolo. Allenatore: Cerruti.

Calizzano: Rosso, Zunino, Bianco, Roascio, Borgna, Rasetto, Danha, Stegaru, Loi, Buscaglia, Fazzari. A disposizione: Diakite, Estorchi, Rasetto, Riolfo, Sassi, Stegaru. Allenatore: Barberis.

 

 

 

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: